Fc Bari, sì del Tribunale al concordato preventivo. Conto vincolato per i crediti

Accolta la richiesta formulata dalla società di Giancaspro, mentre è stata respinta l'istanza di sequestro crediti avanzata dalla Procura: le somme, però, dovranno essere versate su un conto corrente vincolato

Sessanta giorni di tempo per presentare un piano dettagliato ed evitare il fallimento. Il tribunale di Bari ha accolto la richiesta di concordato preventivo formulata dalla Fc Bari 1908, la società in liquidazione facente capo a Giancaspro. 

Non è stato invece concesso il sequestro dei crediti richiesto dalla Procura di Bari - che aveva chiesto anche il fallimento della società - in relazione alle somme che la società dovrebbe incassare dalla Lega Calcio. I giudici hanno stabilito però che gli importi - di cui non si conosce ancora l'esatto ammontare - vengano versati su un conto corrente vincolato.  

Intanto i tifosi aspettano novità dal fronte della SSC Bari di De Laurentis, la nuova società alla quale il sindaco ha consegnato il titolo sportivo del Bari calcio. Il 26 agosto è fissato il debutto in Coppa Italia di Serie D contro il Bitonto, ma la società punterebbe ad un rinvio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento