FC Bari, CdA aggiornato a domani. Gli ultras: "Il vostro giocattolo è la nostra vita"

Situazione societaria ancora nebulosa, il tifo organizzato chiede chiarezza e si dichiara pronto a scendere in piazza

E' ancora mistero sulle sorti del Bari. Nella giornata di lunedì il CdA del club biancorosso si è riunito a Roma per esaminare le procedure relative all'aumento di capitale che doveva essere formalizzato entro le 23:59 dello scorso 6 luglio. Dopo ore di riunione, attraverso un comunicato stampa del club biancorosso si è appreso del rinvio di ogni decisione alla giornata di martedì. A motivare l'aggiornamento la mancanza di alcuni documenti richiesti dal Collegio Sindacale.

Rinviata al 16 luglio, invece, l'udienza relativa alla richiesta di scioglimento della società, formalizzata da Gianluca Paparesta, per alcune irregolarità commesse dall'amministratore unico Giancaspro. Una situazione grottesca che sta portando all'esasperazione la piazza barese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad esprimere il malcontento dei supporter biancorossi e a chiedere chiarezza ci ha pensato il gruppo di tifosi Bulldog Bari che ha fatto sentire la propria voce attraverso un comunicato: "Vi abbiamo visto, letto ed ascoltato e abbiamo deciso di dire basta. Partendo dal presupposto che noi ci saremo sempre , in qualsiasi categoria , non possiamo d'altro canto sopportare oltre. Forse qualcuno non ha ancora capito o non vuole capire che qui si sta scherzando con la nostra passione, con la passione di un'intera città. Qualcuno non ha ancora capito che non si parla d'interessi economici o beghe di palazzo ma bensì di ideali, ideali sui quali abbiamo basato il nostro stile di vita e per i quali siamo pronti a tutto pur di difenderli. Siamo stanchi di questi teatrini e giochi di potere, chi prende il Bari si fa carico di un'intera tifoseria a cui poi deve rendere conto. Questo tira e molla ci ha penalizzato durante l'arco della stagione ed ora rischia di farci sparire dal calcio che conta e noi siamo stufi, non intendiamo restare ancora a guardare .Il vostro giocattolo è la nostra vita. Chiunque non sia realmente interessato alla nostra passione si faccia da parte altrimenti ne risponderà direttamente a noi. Ci dichiariamo anche pronti a scendere in piazza se ne sarà necessario per farvi sentire anche la voce di una città intera. Questo serve da monito anche a tutti coloro usano l'immagine della nostra squadra e tifoseria per crearsi fama e prestigio. Questa piazza, questa tifoseria è pronta a dare tanto se trattata con rispetto e dedizione, al contrario siamo pronti a tutto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento