Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Nuovo deferimento dalla Procura federale per Giancaspro e il Bari

Secondo l’accusa della Procura federale il club avrebbe impedito una visita ispettiva della CO.VI.SOC. lo scorso 20 aprile

A poco più di 24 ore dalla delicata trasferta di Parma, nuove grane in arrivo per il Bari. Nonostante le smentite di Cosmo Antonio Giancaspro e le rassicurazioni dell'avvocato Mattia Grassani, incaricato di difendere il club e il patron biancorosso dalle accuse di presunte irregolarità nel pagamento degli stipendi, la Procura federale della FIGC rincara la dose. E' di questa mattina la notizia di un nuovo deferimento all'indirizzo del numero uno dei galletti e della stessa società.

Bari e Giancaspro deferiti per irregolarità amministrative

Le motivazioni del deferimento

"Il Procuratore Federale - si legge sul sito ufficiale della FIGC - a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante pro-tempore del Bari Cosmo Antonio Giancaspro “per non aver consentito alla società Deloitte & Touche, incaricata dalla CO.VI.SO.C., di svolgere l’attività di verifica ispettiva richiesta per il giorno 20 aprile 2018 e per non aver prodotto alla CO.VI.SO.C. e alla società dalla stessa incaricata, copia di estratti conto relativi a diversi conti correnti intestati alla società F.C. Bari 1908”.
La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta".

Deferimento Bari, il club: "Accuse infondate"

Qui il deferimento completo sul sito della FIGC
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo deferimento dalla Procura federale per Giancaspro e il Bari

BariToday è in caricamento