menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stadio "San Nicola"

Lo stadio "San Nicola"

Bari: Bucchi o Baroni per la panchina. Novità sul progetto stadio

Più defilata la candidatura di De Zerbi. Nel mirino i due tecnici che hanno portato ai play-off Perugia e Benevento. Novità significative sul restyling del San Nicola

Sono giorni decisivi per la scelta del nuovo allenatore del Bari. La dirigenza del club di via Torrebella sta ancora cercando di individuare il profilo più adatto a rivitalizzare la squadra dopo il finale di stagione deludente e l’addio di Stefano Colantuono. Già nel finale del campionato di B, quando appariva ormai chiaro che i galletti non avrebbero centrato i play-off e il tecnico di Anzio avrebbe lasciato, sono iniziati a circolare i primi nomi per la prossima stagione.

DE ZERBI DIFFICILE, SPUNTANO BUCCHI E BARONI - Uno tra i primi allenatori a essere accostati al Bari è l’ex tecnico di Foggia e Palermo Roberto De Zerbi, il pressing del Las Palmas e alcune perplessità sul progetto dei biancorossi, tuttavia, renderebbero difficile un suo approdo in città. Giancaspro e Sogliano, dunque, avrebbero concentrato le proprie attenzioni verso altri nomi. In cima alla lista di gradimento dei dirigenti baresi c’è Christian Bucchi, tecnico autore di una buona stagione col Perugia, ancora impegnato nei play-off contro il Benevento. L’alternativa più concreta secondo i maggiori quotidiani sportivi sarebbe proprio l’allenatore dei sanniti Marco Baroni. Un tecnico che ha fatto bene ovunque sia andato nel recente passato e che due stagioni fa, quando allenava il Novara, estromise proprio i galletti nella semifinale play-off giocata al San Nicola.

PROGETTO STADIO: OPERAZIONE DA 200 MILIONI – Arrivano novità importanti anche per ciò che concerne il progetto di ammodernamento dello Stadio San Nicola. Secondo quanto riporta l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, Cosmo Antonio Giancaspro dovrebbe presentare il proprio piano al Comune di Bari entro la scadenza fissata del 31 maggio. L’operazione di restyling dell’Astronave avrebbe un costo complessivo di 200 milioni di euro e ad essa parteciperebbero i due colossi industriali Siemens e Osram. L’intervento andrebbe a stravolgere l’impianto così come lo conosciamo. Il nuovo San Nicola dovrebbe presentarsi infatti con delle tribune a filo d’erba, ottenute mediante la riduzione dei posti a sedere. Il progetto prevede anche la costruzione di aree commerciali, palestre e negozi al fine di valorizzare l’area limitrofa alla struttura sportiva. Va specificato che per realizzare il tutto sarà necessario il placet di Renzo Piano, archistar responsabile della realizzazione dello stadio costruito in occasione dei Mondiali del 1990. Ancora troppo presto, tuttavia, per definire le tempistiche di inizio e fine dei lavori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento