Sport

Football Carbonara, si realizza il sogno della seconda categoria

Nella finalissima dei play off contro l'Acquaviva la squadra di Mister Magno si aggiudica la vittoria e guadagna la promozione, festeggiata al Dell'Acqua con canti, cori e fuochi d'artificio

Il Football Carbonara - foto Vito Menolascina

Un lavoro lungo un anno e mezzo, da parte della dirigenza del football Carbonara, partito nel dicembre 2010, finalmente può avere un riscontro pratico, nella finalissima dei play off, giocata nello Stadio Leonardo Dell’Acqua di Carbonara contro l’Atletico Acquaviva. Alla squadra di casa basta il risultato di parità, in virtù del tre a tre conseguito nella gara di andata, ed un migliore piazzamento nella stagione regolare. La partita è stata molto equilibrata, con poche occasioni da gol e giocata prettamente a centrocampo.

All’ottavo minuto del primo tempo, una punizione dai venticinque metri di Mirabella, per l’Acquaviva, vede una grande risposta football-8del portiere Lavermicocca, mostrando subito la sua ottima condizione. Il Carbonara non sta a guardare ed un buon tiro di Carlucci si spegne di poco al lato. Ancora i ragazzi di mister Magno in pressione e Castolo direttamente su calcio di punizione, manda alto di poco. Al trentesimo un presunto intervento falloso di Boccaforno, in area di rigore carbonarese, su un attaccante dell’Acquaviva, fa pensare tutti al calcio di rigore, ma il direttore di gara fa proseguire. Cinque minuti più tardi, una grande occasione per Carlucci viene sprecata da due passi, con un tiro al lato di pochissimo. Al quarantaduesimo la svolta; una bella incursione di Carlucci in area di rigore avversaria, viene fermata da un difensore avversario con un netto fallo da dietro. Cartellino giallo e calcio di rigore che viene trasformato dallo stesso Carlucci e con il gol si chiude il primo tempo.

Il secondo tempo è avaro di occasioni da gol, mentre la tensione è davvero tanta. Al quarto minuto un episodio potrebbe cambiare l’inerzia della gara, un’azione dell’Acquaviva in area carbonarese, non viene concretizzata grazie ad grande intervento di Lavermicocca che di piede salva la propria squadra dalla capitolazione. La partita viene disputata a centrocampo, ma di occasioni ce ne sono davvero poche, solo al trentacinquesimo l’Acquaviva si rende ancora pericoloso, ma da due passi spreca ancora una buona occasione. Dopo cinque minuti di recupero il direttore di gara decreta la conclusione della partita, e al triplice fischio finale, parte la festa con fuochi d’artificio, uniti a canti e cori, in favore di questi splendidi ragazzi, che con la loro grinta, sono riusciti a raggiungere questo traguardo tanto sofferto e inaspettato.

Si ringraziano tutti coloro che sono stati vicini alla squadra, durante questo splendido anno, ma da ora bisogna mettersi a lavoro per garantire ai ragazzi, un dignitoso e perché no, vincente campionato di seconda categoria. Prossimo appuntamento a settembre per la nuova stagione agonistica. A presto.
 

*Nella foto: Carlucci segna il gol della vittoria su rigore (Foto Vito Menolascina)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football Carbonara, si realizza il sogno della seconda categoria

BariToday è in caricamento