Sport Carbonara

Carbonara, pareggio ad Acquaviva per la finale di andata del play off

Una gara spettacolare e densa di emozioni si chiude sul tre a tre. Sabato prossimo, al campo sportivo Dell'Acqua di Carbonara, la sfida decisiva per la promozione in seconda categoria

I ragazzi del Football Carbonara - foto Roberto Romita

Nel mondo calcistico, si sente affermare spesso, che la partita più bella, è sempre quella che si deve ancora giocare, ma quello che è avvenuto in questo incontro ha dell’incredibile. Ad Acquaviva, nella finale di andata del play off per l’accesso alla seconda categoria, c’è stata la più bella partita vista in tutta questa splendida stagione, con tantissime emozioni e con un match equilibrato per tutti i novantotto minuti di gioco.

Il primo tempo è stato molto bello, dal punto di vista tattico, paragonabile ad una partita a scacchi dove le due squadre si fronteggiano, ma studiando anche le mosse avversarie. Al decimo l’Acquaviva imbastisce una bella azione che va alta di poco, dieci minuti più tardi un’incursione in area di rigore di Castolo, frutta un calcio di rigore che Carlucci trasforma spiazzando il portiere avversario. Al venticinquesimo una bella azione dell’Acquaviva in velocità, viene salvata all’ultimo istante da un grande intervento di Giannelli, che salva la sua squadra. Ancora gli uomini di casa si rendono pericolosi, su calcio di punizione, ma la palla va alta sulla porta difesa dal nostro portiere. Al quarantacinquesimo Frappampina con un bel destro dai venti metri non inquadra la porta di poco, e su questa azione si chiude il primo tempo sul risultato di uno a zero per la squadra ospite.

Il secondo tempo, invece, è totalmente diverso, le squadre si fronteggiano a viso aperto e le occasioni da gol sono davvero tante. Al secondo minuto Carlucci bene si destreggia in area di rigore, ma al momento di calciare, spara sul portiere. Due minuti più tardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo per l’Acquaviva, Mirabella stacca più in alto di tutti, ed insacca il gol del pareggio. Al ventesimo però, uno splendido colpo di testa in avvitamento, da parte di Carlucci, sempre su calcio d’angolo, riporta in vantaggio il football Carbonara. La squadra di casa accusa il colpo e per dieci minuti, frutto anche di una superiorità numerica a favore dei ragazzi di mister Magno, in campo c’è solo la squadra ospite. Una bella azione, al venticinquesimo, non viene tramutata in gol per scarsa precisione dei nostri attaccanti, e cinque minuti più tardi, una bella azione di Carlucci, viene anticipata all’ultimo istante dal portiere avversario. Al trentottesimo, un contropiede della squadra di casa, consente ad Abrusci, solo davanti a Lavermicocca di insaccare il due a due. Ma il Carbonara non ci sta, e due minuti più tardi, ancora l'indemoniato Carlucci con un contropiede porta di nuovo in vantaggio la sua squadra con uno splendido pallonetto,dando l'impressione questa volta di di indirizzare la sua squadra verso la vittoria finale.Ma al novantesimo il protagonista della gara cambia, in quanto ora il direttore di gara, con alcune sue decisioni al quanto discutibili, cambia l’indirizzo del match. Su una bella azione, ancora di Carlucci in area di rigore, un difensore dell’Acquaviva interviene spingendo, in maniera plateale, l’attaccante carbonarese, ma l’arbitro, inspiegabilmente non fischia il penalty a favore dei ragazzi di mister Magno, e sul proseguio dell’azione, Angelini scatta in evidente fuorigioco ed insacca con un pallonetto il tre a tre, che dopo sette minuti di recupero, risulta essere il punteggio finale.

Partita bellissima, davvero spettacolare, e sabato 16 giugno, alle ore 16:30, allo Stadio Leonardo Dell’Acqua di Carbonara, si saprà chi sarà, tra le due squadre a salire in seconda categoria. Vinca il migliore, e speriamo che i migliori saremo noi. Vi aspettiamo numerosi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carbonara, pareggio ad Acquaviva per la finale di andata del play off

BariToday è in caricamento