Sport

Bari, il futuro societario è un'enigma

Vito De Gennaro, amministratore unico della Dec, non vuole illudere i tifosi e sottolinea le difficoltà dell'affare. "Non è esclusa l'ipotesi dell'azionariato popolare"

L'amministratore unico della Dec, Vito De Gennaro, esponte della cordata interessata all'acquisizione di circa il 70% del pacchetto azionario dell'As Bari Calcio, interventuo ai micorofoni di 'Controradio' ha fatto il punto della situazione sulla vendita del club pugliese: "La trattativa è seguita da vicino da Domenico De Bartolomeo. Al momento l'ipotesi della Newco è l'unica possibile per dare un contributo serio. La situazione debitoria del Bari è pesante, ma il nostro apporto deve mirare a costruire una squadra competitiva e a ristrutturare completamente la società. Se i Matarrese non accetteranno, l'accordo salterà. L'operazione resta molto difficile e invito i tifosi a non illudersi. Le cifre per ogni singolo socio restano quelle scritte su alcuni giornali (2mln euro per il 20% ndr), ma la nostra idea è quella di aprire anche all'azionariato popolare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, il futuro societario è un'enigma

BariToday è in caricamento