rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport

Giancaspro riporta il calcio in provincia. E sul campionato: "Obiettivo quinto posto"

Presentata la collaborazione con le amministrazioni di Adelfia e Bitetto dove si alleneranno e giocheranno le giovanili biancorosse. Sulla corsa promozione "Vogliamo i play-off"

In mattinata la dirigenza della FC Bari 1908 ha illustrato il progetto di collaborazione con le Amministrazioni comunali di Adelfia e di Bitetto che porterà le giovanili biancorosse ad allenarsi nei due comuni della città metropolitana. Presenti il patron dei galletti Cosmo Giancaspro, i sindaci dei due comuni Giuseppe Cosola e Fiorenza Pascazio accompagnati dai rispettivi delegati allo sport.

LE GIOVANILI IN PROVINCIA – "L'obiettivo di questa nostra collaborazione – ha spiegato Giancaspro - è dare enfasi al principio decoubertiano dello sport, ossia che l'importante è partecipare. Il progetto delle formazioni giovanili deve partire con una formazione legata ai principi dello sport". Il traguardo è far sì che i giovani dell’hiterland barese sentano più vicina la realtà del calcio che conta. “Intendiamo giocare le partite nei comuni che detengono strutture adeguate. In questo momento, Bitetto ed Adelfia le hanno" ha continuato il presidente biancorosso. Nello specifico a Bitetto si allenerà la formazione Primavera di mister Urbano (che quest’anno parteciperà nuovamente al Torneo di Viareggio ndr) mentre gli Under 17 e Giovanissimi Regionali giocheranno ad Adelfia.

IL CENTRO SPORTIVO E LO STADIO – Durante la conferenza sono stati affrontati anche i temi inerenti alla realizzazione di un nuovo centro sportivo e alla questione stadio, da tempo al centro di un braccio di ferro con il comune. Riguardo alla prima questione Giancaspro ha confermato l’intenzione di realizzare una nuova casa per gli allenamenti del Bari. “Entro l'estate, ci saranno investimenti sul nuovo centro sportivo. Una struttura che magari includa anche una foresteria per i ragazzi non provenienti da Bari”. Dove sorgerà? Ancora presto per dirlo ma la società è a lavoro. “Potrebbe sorgere in città come in provincia, per ora abbiamo individuato due o tre aree possibili”. Circa il San Nicola, invece, il patron ha detto di non aver intenzione di fare polemica e di non voler in alcun modo allontanare la squadra dal capoluogo.

GIANCASPRO SODDISFATTO DAI NUOVI – Durante la conferenza e a margine della stessa c’è stato spazio anche per dei riferimenti alle partite della prima squadra reduce dal bel successo sulla Ternana. “Sono impressionato dalla forza mentale dei nuovi - ha commenta soddisfatto -. Hanno sposato la causa biancorossa con grande voglia”. L’imprenditore molfettese è rimasto sorpreso in particolare modo da Floro Flores: "Mi ha sorpreso -ammette –. Era fermo da un po’ ma già dall'esordio di Cittadella mi aveva ben impressionato. Galano? Voleva tornare qui a tutti i costi, sapevo che avrebbe dato il massimo". Dopo essere rientrato in corsa per i play-off, Giancaspro fissa l’obiettivo: "La nostra squadra è temuta da tutti e non può arrivare al di sotto del quinto posto. I playoff? Sono una roulette, dove chiunque può uscire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giancaspro riporta il calcio in provincia. E sul campionato: "Obiettivo quinto posto"

BariToday è in caricamento