Giancaspro corregge il tiro: "Ricorso per tutelare creditori e patrimonio aziendale"

Nella serata di ieri nuovo comunicato dell'amministratore unico (nonché liquidatore) di FC Bari 1908: ricorso per salvaguardia degli interessi dei creditori e del patrimonio aziendale

Cosmo Giancaspro

Ha fatto molto discutere il ritorno sulle scene di Cosmo Antonio Giancaspro. L'amministratore unico di FC Bari 1908, società che è fallita nella sostanza ma non ancora per la legge, ieri ha presentato il suo ricorso contro il Comune di Bari e contro la SSC Bari della famiglia De Laurentiis, contestando le procedure di revoca della concessione dello stadio e dell'assegnazione del titolo sportivo ad ADL. Dalle notizie apprese ieri, emergeva anche l'intenzione di iscrivere l'FC Bari 1908 al campionato di Terza Categoria, un modo secondo i più maliziosi, di recuperare i crediti di circa due milioni di euro vantati in FIGC.

La nuova uscita dell'imprenditore molfettese ha mandato su tutte le furie il sindaco di Bari Antonio Decaro che ha dichiarato di sentirsi "offeso" dal comportamento di Giancaspro. Temendo una decisione rapida del TAR della Regione Puglia, qualcuno ha persino pensato che la partita di domenica con la Sancataldese, esordio davanti al pubblico di casa della SSC Bari, potesse essere a rischio.

Ad ogni modo in serata, dopo una giornata passata tra incredulità e insulti nei confronti del soggetto responsabile della scomparsa del calcio professionistico a Bari dopo oltre un secolo di storia, Giancaspro si è rifatto vivo con un ulteriore comunicato pubblicato sul vecchio sito ufficiale del club biancorosso.

"Con riferimento alle notizie di stampa pubblicate in data odierna sulle principali testate giornalistiche sportive e non – in ordine al ricorso dinanzi al TAR Puglia – proposto dalla F.C. Bari 1908 s.p.a. in liquidazione nei confronti sia del Comune di Bari sia della Società Sportiva Calcio Bari SSC a r.l., il sottoscritto  Cosmo Antonio Giancaspro, in qualità di liquidatore della F.C. Bari 1908 s.p.a., dichiara la più totale estraneità sua e di F.C. Bari 1908 s.p.a. in merito alle dichiarazioni riportate nonché al preciso contenuto delle notizie pubblicate, sottolineando che tutte le attività e iniziative poste in essere dalla F.C. Bari 1908 s.p.a. in liquidazione sono esclusivamente finalizzate alla salvaguardia ed alla tutela degli interessi dei creditori e del patrimonio aziendale di quest’ultima".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da queste parole sembrerebbe quasi che Giancaspro non voglia infastidire la nuova società facente capo ai De Laurentiis, ma che stia agendo per tutelare creditori e patrimonio aziendale. Un cambio di rotta repentino rispetto all'uscita di ieri mattina, che deve indurre ancor più a tenere la guardia alta chi tutela l'onorabilità del Bari calcio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento