“Gioca Volley S3 in sicurezza”: non invadere i binari, metti un ‘muro’ tra te e il pericolo!

Campagna nazionale di sensibilizzazione sulla sicurezza ferroviaria Domani, venerdì 3 novembre 2017, dalle 09:30 - Bari, Palaflorio Testimonial, l’ex campione del mondo di volley Andrea Lucchetta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La sicurezza ferroviaria attraverso il Volley S3, la nuova disciplina sportiva di pallavolo promossa dalla Fipav che sostituisce il mini-volley: è il tema al centro della manifestazione “Gioca Volley S3 in sicurezza: non invadere i binari, metti un ‘muro’ tra te e il pericolo”, organizzata in tutta Italia dall’ANSF, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, Polizia di Stato e Federazione Italiana Pallavolo, in programma domani, venerdì 3 novembre, presso il Palaflorio di Bari, a partire dalle 09:30, terza tappa del tour nazionale inaugurato a Norcia, proseguito a Catania e che dopo il capoluogo pugliese animerà palazzetti e piazze di Torino, Modena e Milano. Testimonial dell’evento, l’ex nazionale campione del mondo di volley, Andrea Lucchetta.

Alla manifestazione saranno presenti i dirigenti regionali del MIUR, i responsabili locali della Polfer e dell’ANSF, oltre che della Federazione Italiana Pallavolo, presente con il suo settore scuola al completo e Paola Romano, assessore alle politiche educative del Comune di Bari.

Mission: 

non casuale il claim scelto per la manifestazione: il muro, che nella pallavolo è il principale strumento di difesa dagli attacchi avversari, diventa un monito per i più piccoli, ‘trasformandosi’ in un passaggio a livello, limite per legge invalicabile quando la sbarra è abbassata e il segnale rosso acceso. Segnali purtroppo spesso non rispettati da utenti e avventori, vittime, a causa di distrazioni o imprudenze, di gravissimi incidenti, sempre più frequentemente mortali. Dall’inizio del 2017 infatti, secondo dati forniti dalla Polfer, solo in Puglia si contano 16 incidenti, di cui 15 mortali. Cinque gli investimenti accidentali, di cui quattro con decessi. L’ultimo tragico evento lo scorso 25 ottobre nei pressi dei binari di ingresso della stazione ferroviaria di San Severo, sulla linea Foggia- Termoli. Numeri che impongono una severa riflessione sulla condotta da adottare nei pressi di stazioni ferroviarie e passaggi a livello, e che hanno indotto ANSF, Polizia di Stato e Fipav ad avviare una campagna di sensibilizzazione sul tema della sicurezza ferroviaria, destinata ai più piccoli.

Il programma della giornata 

La manifestazione si dividerà in due momenti: 9:30 - al mattino saranno presenti oltre 1500 tra bambini e ragazzi delle scuole primarie e del biennio delle secondarie, impegnati nelle attività del Volley S3 insieme ad Andrea Lucchetta e assisteranno ad una dimostrazione sulla sicurezza ferroviaria da parte dei funzionari della Polfer. Curiosità, tutti gli allievi per accedere al villaggio e rettangolo di gioco dovranno rispettare la sbarra e il segnale luminoso del passaggio a livello che verranno installati a bordo campo. 14:30 - nel pomeriggio scenderanno in campo i mini-atleti delle società affiliate alla Fipav.

Le dichiarazioni del presidente del Comitato territoriale Fipav Bari Foggia, Danilo Piscopo: “E’ l’occasione per coniugare lo sport e la pallavolo in particolare con le tematiche che riguardano la vita dei nostri atleti al di fuori del campo. La casistica, come attestano i numeri della Polfer, dimostra che i ragazzi, a causa dell’utilizzo improprio degli smartphone per ascoltare musica o navigare su internet e social, attraversano i binari incuranti delle più elementari norme di sicurezza, divenendo vittime della loro stessa imprudenza. Sul piano sportivo, la manifestazione di venerdì rappresenta il primo approccio dei nostri atleti con le nuove regole del Volley S3 che caratterizzerà il futuro del settore giovanile della Federazione e del mondo della scuola.”

Allegati

Torna su
BariToday è in caricamento