Cornacchini: "Marsala buona squadra ma la nostra qualità dovrà fare la differenza"

Il tecnico dei galletti ha parlato vigilia della gara in casa dei siciliani: "Sereno dopo il pari con la Turris e nonostante il digiuno degli attaccanti. I ragazzi lavorano bene"

Domani pomeriggio alle 14:30 il Bari sarà impegnato in trasferta sul campo del Marsala per la sesta giornata del girone I di Serie D. Gli uomini di Cornacchini arrivano allo scontro con la formazione del trapanese ancora al comando della classifica con 13 punti, inseguiti da Locri e Acireale rispettivamente a 10 e 9 punti (Acireale penalizzato di un punto per il mancato pagamento dell'ex tecnico Mancuso nella precedente gestione). Il Marsala, invece, è attualmente al 7° posto con 7 punti in classifica.

Prima di partire alla volta della Sicilia, l'allenatore del Bari Giovanni Cornacchini ha parlato della sfida di domani e delle prossime gare che attendono i suoi. L'analisi è iniziata proprio dal trittico di gare contro Marsala, Locri e Acireale: "Sono abituato a guardare una partita alla volta - ha dichiarato -. La concentrazione deve essere tutta sulla partita di domenica contro il Marsala che è una squadra valida. Ci aspetta un'altra partita ostica, esattamente come lo sono le altre. Per questo insisto sul fatto che la chiave sia affrontare ogni partita con la testa giusta".

Le condizioni di Brienza e Bolzoni

Il Bari dopo la squalifica ha ritrovato Franco Brienza le cui condizioni stanno crescendo col passare delle settimane: "Franco è senza ombra di dubbio in crescita. A inizio settimana ha lavorato molto sulla forza, ma sta decisamente meglio ed è un bene perché è un giocatore fondamentale per noi". Riguardo al suo impiego e a un potenziale ballottaggio con Floriano, però, il tecnico non si sbilancia: "Non ho ancora deciso, mi riservo ancora qualche ora per scegliere la formazione di domani. Potrebbero anche esserci tutti e due, sia Ciccio, sia Roberto". Altro dubbio riguarda l'impiego di Bolzoni che in settimana aveva accusato noie muscolari. Al suo posto potrebbe esserci Feola che scalpita: "Potrebbe giocare Feola. Ci sono alcune valutazioni da fare: Bolzoni si è allenato a parte all'inizio della settimana ed è rientrato in gruppo solo ieri, quindi ha fatto pochi allenamenti con noi. Certo ieri, e anche oggi, l'allenamento per lui è andato abbastanza bene ed è comunque a disposizione per domenica". Cornacchini ha approfondito anche la questione dell'infortunio del portiere di riserva Siaulys (out per un problema a un testicolo che impone uno stop di circa un mese e mezzo ndr), parzialmente risolto con la disponibilità di Maurantonio che all'occasione svestirebbe i panni del preparatore per tornare in campo: "Con la società stiamo valutando il da farsi ma al momento trovare un under non è semplicissimo, anche considerando il fatto che Siaulys ha ottime qualità».

Il Bari non è inarrestabile

Il pari interno con la Turris ha dimostrato che il Bari si può fermare, una circostanza che potrebbe galvanizzare anche le altre avversarie dei galletti. Con molta umiltà Cornacchini ha dichiarato: "Si possono fermare le big europee, figuriamoci il Bari. Sono tutte partite difficili e il campionato è molto lungo. Bisogna essere pazienti e non perdere mai la testa. Secondo me chi ha più qualità alla fine vince. Dopo la partita ho detto ai ragazzi cosa secondo me non è andato per il verso giusto, ma quello resta tra noi. Loro devono stare sereni, pensare di ammazzare il campionato è quasi impossibile secondo me. È un torneo in cui ci sarà da battagliare fino alla fine. Non mi trovo d'accordo con chi afferma che questo girone sia facile: bisogna essere sempre sul pezzo. Chiaro che, quando ti vengono a mancare dei pezzi, rischi di avere qualche problema. Quindi noi l'unica cosa che dobbiamo fare è essere tranquilli, senza fare nessun caso e lavorare sereni".

Attacco a secco ma la difesa è blindata

Inizia a destare qualche preoccupazione il digiuno degli avanti biancorossi, a secco di goal da 180 minuti, ma Cornacchini non fa drammi: "Parliamo di una squadra che ha segnato 13 gol in 5 partite e ne ha subito uno solo. I numeri parlano chiaro, non sono preoccupato. Sono sereno perché li vedo lavorare bene in settimana". La difesa, invece, continua a dimostrarsi affidabile: "Dietro siamo solidi perché funzionano gli altri reparti. Per me si tratta di un discorso di collettivo. Dobbiamo certamente crescere, ma sinora abbiamo lavorato bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli avversari

L'avversaria di domani, il Marsala, ha finora vinto le uniche due partite del suo campionato tra le mura amiche dello Stadio Municipale Antonino Lombardo Angotta (impianto da circa 13mila posti): "Bisognerà fare attenzione all'ambiente e al campo - ha precisato inizialmente Cornacchini -. Poi credo sia una squadra con delle qualità, con buoni giocatori davanti. Dobbiamo fare una partita concreta, senza rischiare, e grazie alla qualità in campo fare gol".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento