Lo sport senza barriere sbarca a Bari: al Palacarrassi arrivano i calciatori in carrozzina elettrica

Nel capoluogo è stata costituita la prima squadra pugliese di Powerchair football, dell'asd Oltre Sport. Gli atleti disabili durante le partite usano speciali carrozzine modificate

Il calcio è uno sport che può essere praticato da tutti, anche da chi non ha piena mobilità corporea. Lo dimostra la bella storia dell'asd Oltre Sport, che a Bari ha attivato la prima squadra pugliese di Powerchair Football, il calcio in carrozzina elettrica.

La partita al Palacarrassi

Sale così a tre il numero delle squadre italiane della speciale disciplina per atleti disabili, che prevede l'utilizzo di carrozzine elettriche che non possono superare la velocità di 10 km/h e devono essere dotate di 'guardfoot', una sorta di piccolo fascione che oltre a proteggere consente ai giocatori di condurre e colpire il pallone.

L'asd Oltre Sport mostrerà al pubblico del Palacarrassi la disciplina in una speciale sfida contro la Power Albatros Basilicata - la terza, nata in Campania, non ha ancora disputato partite ufficiali - in programma alle 17. Già dalle 15.30 la struttura in via Filippo Turati accoglierà i disabili che si vorranno cimentare nello sport, mettendo a disposizione i propri tecnici e materiali (paratie, coni, palloni da Powerchair Football). "L'obiettivo è offrire a chiunque abbia disabilità fisiche, - spiegano gli organizzatori - una prova completa gratuita di gioco. Vogliamo far conoscere questo sport, e tutti i vantaggi fisici e psicologici annessi, anche a tante altre associazioni del territorio che hanno come fine statutario il migliorare la qualità di vita di chi è affetto da disabilità fisiche".

Un momento prima dell'inizio dell'amichevole in Basilicata-2

Manfredi: "Tutti gli sport sono accessibili ai disabili"

L'incontro di domenica è quindi il primo risultato dell'accordo siglato a settembre - unico a livello nazionale - di collaborazione con la Lega Italiana Calcio Professionistico, rappresentata dal suo vice presidente Mauro Grimaldi, per la promozione del calcio in carrozzina elettrica, instaurando le basi per un mondo sportivo sempre più inclusivo. Tra le altre iniziative in programma, ci potrebbe essere in futuro un percorso di sensibilizzazione in cui sono coinvolte anche le scuole di secondo grado: se il progetto dovesse andare in porto, gli atleti potranno incontrare centinaia di studenti e raccontare di come lo sport non conosce barriere di carattere fisico o mentale.

"Grazie ad adattamenti tecnici o di regolamento, quasi tutti gli sport - spiega il presidente dell’Oltre Sport, Francesco Manfredi - possono essere praticati da persone con disabilità: ma non tutte le disabilità possono accedere ai vari tipi di discipline sportive. Molte persone non hanno la capacità fisica per muoversi in autonomia, seppur con protesi o carrozzine particolari: potenziali atleti, con tanto spirito di sano agonismo, che però possono svolgere attività sportiva su carrozzine elettriche comandate da joystick, come avviene nell’hockey e ora, appunto, nel calcio. In Italia il Powerchair Football è uno sport innovativo: c’è da crescere per raggiungere gli alti livelli di altre nazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento