Venerdì, 6 Agosto 2021
Sport

Insulti razzisti al portiere del Crotone, Gomis: "Da Bari non me lo sarei mai aspettato"

Scoppia il caso dopo la partita al San Nicola. A denunciare l'accaduto è lo stesso giocatore, Alfred Gomis, attraverso il suo profilo Twitter

Cori razzisti dalla tifoseria biancorossa contro Alfred Gomis, il portiere di origini senegalesi del Crotone, durante la partita di domenica scorsa al San Nicola. A denunciare l'episodio è stato lo stesso giocatore, attraverso il suo profilo Twitter.

"Alla faccia di tutti quei tifosi che vengono allo stadio non per tifare la propria squadra ma per insultare giocatori di colore! Vittoria!", twitta Gomis poco dopo la fine della gara al San Nicola. E poi aggiunge: "Da una piazza come quella di Bari nn mi sarei mai aspettato una cosa simile".

AS BARI, PAPARESTA: "NESSUN CORO RAZZISTA, IL CASO NON ESISTE"

Qualcuno risponde ai suoi tweet: "Per colpa di dieci scemi, lei reputa Bari città razzista? Le piazze razziste sono altre". "Abbiamo avuto idoli di colore come Kamatà!Bari non è una città razzista", aggiunge qualcun altro. Il giocatore allora replica: "Io non faccio di tutta l'erba un fascio. Non ho detto che tutta Bari è razzista, non mi permetterei mai, ma chi era allo stadio e non fa finta sa di cosa sto parlando..". E a chi parla di fischi, attribuendoli ad un mancato rinvio della palla da parte del portiere dei calabresi, Gomis risponde secco: "Fischi? Chi ha mai parlato di fischi ! Ma tanto nn sono stato l'unico a sentire.. A fine partita una persona (messa lì apposta) è venuta da me chiedendomi se ciò che aveva udito era giusto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti razzisti al portiere del Crotone, Gomis: "Da Bari non me lo sarei mai aspettato"

BariToday è in caricamento