Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

ESCLUSIVA - Ag.Scapini: "Lamanna è del Genoa, Borghese forse in A"

Abbiamo raggiunto in esclusiva Davide Scapini, procuratore di Eugenio Lamanna e Martino Borghese, il quale ci ha chiarito la posizione dei suoi assistiti: ancora nessuna richiesta ufficiale ma è difficile che i due restino a Bari

Sebbene il campionato di serie B sia al suo rush finale, il calciomercato inizia già a fare prepotentemente capolino. In casa Bari, come dichiarato nelle scorse ore dal direttore sportivo biancorosso Angelozzi, sono molti i giocatori che sembrano aver destato interesse di più squadre come, ad esempio, Lamanna, Stoian, Ceppitelli e Borghese. Per cercare di avere spiragli di luce nelle dinamiche di mercato, abbiamo contattato in esclusiva Davide Scapini, procuratore del portiere e del possente difensore di origine svizzera. Scapini, con disponibilità enorme, ci chiarisce la situazione dei suoi due assistiti.

Signor Scapini, ringraziandola per la disponibilità, partiamo chiedendole di Lamanna: nelle scorse ore è stata pubblicata un'intervista del ds del Bari Angelozzi nella quale si legge che il portiere è uno dei giocatori più richiesti della rosa biancorossa. Inoltre, si legge che il controriscatto a favore del Genoa è fissato a 200mila euro: a tali condizioni possiamo affermare che Lamanna tornerà in rossoblu?

"La cifra citata relativamente a Lamanna è stata messa per superare la regola dei calciatori in prestito non gratuito, ossia su quei calciatori che vanno in prestito ma devono avere diritto di opzione e contropzione. In realtà questo utilizzo di opzione è un po' fittizio: è stato adottato nel caso in cui Lamanna non avesse risposto alle attese del Genoa ma magari sì a quelle del Bari. A quel punto la società pugliese poteva prenderne la metà per circa un milione, fermo restando la contropzione del Genoa se il giocatore avesse fatto bene. La cifra iniziale, in pratica, diventa una sorta di premio di valorizzazione: lo scopo era questo".

Nei giorni scorsi si è vociferato di un interessamento del Catania per il giocatore: può confermarlo o non le risulta?

"Non ho nessuna notizia relativa a chi sia interessato a Lamanna. Penso che per Eugenio, visto che non sono cose occulte, per prima cosa bisognerà parlare col Genoa e non con il Bari. A meno che il Bari non prenda la metà del cartellino con l'ok del Genoa per poi girarlo a qualche altra squadra dopo l'eventuale benestare del giocatore stesso. In questo momento la proprietà a tutti gli effetti è del Genoa e bisognerà vedere se il Bari avrà la forza e la voglia di esercitare il suo diritto di opzione. Ma, se succederà, accadrà negli ultimi giorni di giugno".

Passiamo a Borghese: Angelozzi ha detto che il difensore fa parte di un blocco utile al Bari per ricominciare la prossima stagione ma sono circolate voci che vogliono Cagliari e Genoa stesso interessate a lui. Che ci dice?

"Anche in questo caso non ho alcuna cognizione diretta su tali interessamenti ma ne ho solo letto. Il giocatore appartiene tutto al Bari ma la società deve fare i conti con quello che l'aspetta, che non si sa ancora cosa sarà. Dico questo perché sia lui che Eugenio non sono giocatori da portare in Lega Pro: non è questa la prospettiva della loro carriera in questo momento. Se al Bari dovessero succedere delle “disgrazie” (retrocessione in Lega Pro n.d.r.), fine dei giochi".

Come valuta la stagione dei due all'esordio in serie B?

"Lamanna senza dubbio si è affermato come uno dei portieri più affidabili della categoria e, forse, è pronto per fare qualcosa in più ma sempre con la prospettiva di giocare. A me non piace che i miei giocatori vadano a non giocare, soprattutto per il ruolo di portiere che è un ruolo delicatissimo: se non sei titolare, magari non giochi mai. Che sia A o che sia B, che sia il Genoa o che sia un'altra società, io personalmente consiglierò ad Eugenio di andare dove sarà una prima scelta. Per Borghese il discorso è diverso: essendo un difensore avrebbe più spazio in tutte le squadre già per una questione numerica. Lui quest'anno ha fatto una prima parte di campionato molto buona mentre nella seconda ha avuto una flessione pagando anche un po' sia la sua irruenza, sia la situazione della squadra che ha avuto problemi non prevedibili ad inizio stagione. Entrambi a Bari si sono trovati benissimo: non hanno avuto problemi né, ovviamente, con l'allenatore, né tanto meno con l'ambiente e con i compagni. Forse, a volte, Borghese ha fatto arrabbiare con i suoi errori: è un giocatore che ha iniziato la stagione dando l'impressione di spaccare il mondo poi ha avuto un po' di regresso. Detto ciò, non può sfuggire a nessuno la sua bravura nel gioco aereo, la sua forza fisica e la sua confidenza con il gol, cosa abbastanza rara per i difensori: quattro gol in stagione, infatti, non è una cifra “normale” per tutti i difensori. Secondo me, un centrale che può rivelarsi utile da quel punto di vista credo possa far comodo a qualunque allenatore. In definitiva, il punto per Martino è di vedere se fare ancora tanta esperienza in serie B oppure trovare una squadra di categoria superiore nella quale far parte della rosa e giocarsela".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ESCLUSIVA - Ag.Scapini: "Lamanna è del Genoa, Borghese forse in A"

BariToday è in caricamento