Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

La papera di Calderoni fa gioire Marotta e salva il Bari. A Castellammare, finisce 1-1

Padroni di casa subito avanti con la rete di Baraye in apertura. Dopo un pessimo primo tempo, i biancorossi crescono nella ripresa e trovano il gol con Marotta, e sfiorano anche il gol vittoria

Alessandro Marotta

Dovrà ringraziare Calderoni, Alberti. Peccato che non si tratti di Marco, bensì di Alex, portiere della Juve Stabia, che con una papera ha regalato il gol del pari ai biancorossi. Un gol, quello realizzato da Marotta, che sa di liberazione per l’attaccante, al primo timbro stagionale, e che ripara seppur parzialmente, le dannose scelte del tecnico biancorosso di inizio partita.

CAMBIO MODULO - La sorpresa della giornata è nel modulo che Alberti decide di opporre alle “vespe”. Al 3-5-2 di Pea, il tecnico biancorosso risponde con un 3-4-3 che taglia fuori Sabelli, a vantaggio di Samnick, che viene collocato al centro della difesa, affiancato da Ceppitelli e Chiosa.
Le assonanze tattiche terminano lì.

GOL LAMPO - Il lampo di Baraye dopo appena due minuti, bolla come perdente la scelta del tecnico dei Galletti, perché è proprio Samnick a toppare maldestramente l’anticipo su Sowe, che gli va via e appoggia al centro per il compagno di squadra.
Il lavoro in fase di copertura di Baraye è il fattore grazie al quale si può leggere perfettamente l’andamento del match. La punta gialloblu è prezioso nei raddoppi di marcatura, rendendo stabile la superiorità numerica in mezzo al campo, e complicando parecchio il lavoro di costruzione degli ospiti, ai quali è concesso soltanto un lungo ed infruttuoso possesso palla in orizzontale. Diverso il discorso per i tre attaccanti baresi, che si cercano poco e male, e manifestano anche una scarsa propensione al lavoro di copertura. 
Sull’asse Defendi-Galano, nasce qualche pericolo, per di più con iniziative dalla distanza del capitano biancorosso. Sul versante opposto, Zampano, ben supportato da Sowe e Scozzarella, crea più di un disagio al confuso Calderoni.

DISASTRO SAMNICK - Samnick intanto rischia un’altra frittata, facendosi anticipare da Sowe, che si lancia a rete ma sbaglia la conclusione, grazie anche al disturbo dell’ex difensore del Psg. La partita del giovane difensore termina dopo poco più di mezz’ora (gli subentra Polenta), per un infortunio alla caviglia. E’ l’ultimo episodio di un primo tempo da dimenticare per i pugliesi.

SECONDO TEMPO - L’ingresso di Sabelli al posto di Calderoni, è un altro dato indicativo sulla “cattiveria” delle scelte iniziali di Alberti. Dopo un quarto d’ora, il tecnico decide di giocarsi la carta Marotta, al posto di un inesistente Beltrame.

LE PAGELLE

SI SBLOCCA MAROTTA - L’attaccante finalmente si sblocca, realizzando al 27’ con l’evidente complicità dell’estremo difensore Calderoni. Il gol giunge in un momento in cui la pressione del Bari si stava facendo più insistita, pur senza giungere a qualcosa di particolarmente concreto. Evidenti i miglioramenti con l’inserimento di Sabelli, con lo slittamento di Defendi a sinistra, perché il Bari riacquisisce equilibrio e stabilità in fase di non possesso, oltre ad una marcia in più in avanti.
Il Bari ci crede, e la risposta affannosa di Calderoni sulla sassata di Romizi, ne è una conferma. Il finale di gara vede i biancorossi mettere le radici nella trequarti avversaria, senza però far male a Calderoni, ma anzi facendo incetta di cartellini gialli (saranno alla fine sei). Finisce in parità, con i padroni di casa che sentono di aver sciupato una grossa occasione, e i biancorossi che tirano un sospiro di sollievo. 

Tabellino

JUVE STABIA (3-5-2) Calderoni; Martinelli, Di Nunzio, Murolo; Zampano, Scozzarella (40'st Doninelli), Mezavilla, Suciu, Vitale; Baraye (24'st Diop), Sowe (27'st Parigini). A disp. Branescu, Ciancio, Viotti, Davì, Ghiringhelli, Doukara, All.Pea

BARI (3-4-3)  Guarna; Ceppitelli, Samnick (37'pt Polenta) Chiosa; Defendi, Fossati, Romizi, Calderoni (1'st Sabelli); Galano, Joao Silva, Beltrame (16'st Marotta). A disp. Pena, De Falco, Lugo Martinez, Statella, Fedato, Alonso. All.Alberti

ARBITRO: Ciampi di Roma 1

MARCATORI: 2'pt Baraye (J), 27'st Marotta (B)

AMMONITI: Galano (B), Defendi (B), Ceppitelli (B), Polenta (B), Fossati (B), Marotta (B)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La papera di Calderoni fa gioire Marotta e salva il Bari. A Castellammare, finisce 1-1

BariToday è in caricamento