Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

La lettera di Paparesta: "Non ho mai nascosto come ho comprato il Bari

Il presidente del Bari risponde gli articoli apparsi oggi su alcuni quotidiani: "Ho chiarito più volte come ho comprato la società. Mi chiedo se qualcuno abbia interessi a destabilizzare il clima attorno a noi creando tensione e incertezza"

Il nuovo filone del calcioscommesse che ha coinvolto Lega Pro e Serie D ha riportato l'attenzione sul lato oscuro del calcio.

In uno stralcio d'intercettazione telefonica tra l'ex ds dell'Aquila, Di Nicola e il dirigente sportivo Galigani, i due parlano di Claudio Lotito, riferendosi a lui come il proprietario 'occulto' del Bari e del Brescia, oltre che della Lazio e della Salernitana (entrambe di sua proprietà). 

Lotito si è già dichiarato estraneo alla vicenda, ma l'intercettazione ha riaperto il dibattito sull'acquisizione della società biancorossa da parte di Gianluca Paparesta.

Questa mattina tutti i giornali riferivano dell'indagine in corso da parte della magistratura per capire se ci siano state irregolarità nell'acquisizione del club biancorosso nella fase dell'asta.

Va detto, tuttavia, che quanto riportato dagli organi di informazione oggi non aggiunge nulla in più a ciò che già si sapeva rispetto alle strategie finanziarie adottate dall'ex arbitro per finanziare l'acquisto del Bari.

Nonostante ciò, Gianluca Paparesta ha voluto ancora una volta ribadire la piena regolarità dell'operazione da lui condotta, e ha scelto di farlo con una lettera pubblicata sul sito ufficiale del club, della quale vi riportiamo il testo integrale.

«Non ci si dovrebbe stupire se non di potersi ancora stupire.» (François de La Rochefoucauld, Massime, 1678)

Dovrei commentare con questa frase l’attenzione mediatica che si sta alzando in queste ore per gli articoli apparsi oggi su alcuni quotidiani. Dal giorno dell’aggiudicazione dell’asta, non ho mai nascosto nulla ai baresi, ho sempre ribadito di essere, con mio padre, l’unico proprietario di questa splendida realtà chiamata FC Bari 1908, chiarendo anche di esser eventualmente aperto ad orizzonti sempre più ampi. Non ho mai nascosto di aver potuto iniziare questa meravigliosa avventura grazie al sostegno di alcuni partners internazionali che, credendo nel progetto, hanno voluto, tramite regolari contratti di acquisizione di diritti commerciali, dare il loro sostegno a questa affascinante esperienza. Ed in linea con quanto sempre detto, la Gdf, nel rispetto dei compiti ad essa assegnata, non ha fatto altro che certificare quanto da me sempre dichiarato, tant’è che, a distanza di almeno sei mesi dall’inizio delle indagini, (viene infatti riferito che trattasi di un fascicolo avente una numerazione del 2014) i medesimi organi di informazione specificano che sulla vicenda non sono stati riscontrati o ascritti reati ad alcun soggetto.

Mi spiace quindi constatare, e non per la prima volta, la continua ricerca, da parte di qualcuno, di creare tensioni, di insinuare dubbi e di destabilizzare un intero ambiente . Ho chiarito più e più volte, apertamente, la reale composizione di questa società, l’appoggio dei partners che ci hanno sostenuto e la disponibilità ad aperture verso eventuali soci forti e credibili che possano rendere ancora più solido questo sodalizio.

Vedo però che la mia trasparenza e la mia sincerità ad oggi non hanno pagato ed allora mi chiedo se dall’altra parte della barricata vi siano persone che hanno veramente a cuore le sorti di questa meravigliosa società o, viceversa, qualcuno che ha interessi diversi, o magari personali, per creare ad arte attorno al nostro ambiente un clima di tensione e di incertezza. Ora che anche le autorità preposte hanno accertato la verità, quella che peraltro ho sempre sostenuto e dichiarato, diffido chiunque dal continuare ad avanzare ipotesi destituite di qualsiasi fondamento. Se così non fosse, dalla curiosità iniziale di conoscere le cose, potrei iniziare a pensare alla malafede, o ad un disegno più grande volto a minare la crescita e lo sviluppo del progetto della FC Bari 1908.

Gianluca Paparesta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lettera di Paparesta: "Non ho mai nascosto come ho comprato il Bari

BariToday è in caricamento