Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Mangia: "In Serie B bisogna stare sempre sul pezzo. Dobbiamo fare punti senza fare calcoli"

Il tecnico del Bari in conferenza stampa: "Nessuna tabella di marcia: dobbiamo cercare di guadagnare più punti e posizioni possibili. Non facciamoci distrarre da discorsi arbitrali"

Devis Mangia

Dopo il pareggio interno contro il Pescara, il Bari domani pomeriggio farà visita alla Pro Vercelli. Un avversario ostico, che fa del fattore casalingo il suo punto di forza. Attraverso le risposte del tecnico barese Devis Mangia, scopriamo come i biancorossi si avvicinano alla partita di domani pomeriggio.

Domani è vietato qualsiasi calo di tensione?
"In questo campionato bisogna stare sul pezzo per 8 mesi di fila. Se si molla si va in difficoltà".

Come ha visto i ragazzi dopo il pari col Pescara?
"Abbiamo pensato soprattutto a recuperare le energie, è stata una partita molto dispendiosa. Alla fine però ci siamo tutti: a parte i giocatori che già sapete, gli altri sono disponibili. Voglio una squadra ar".

Con che spirito gli arbitri arrivano a Bari con il dossier di Paparesta?
"Si va avanti, si sta sereni e si fa il proprio mestiere. Io non parlo del discorso arbitri, il rispetto è tutto, ognuno cerca di fare il massimo. Poi capitano gli episodi poco fortunati. Sulle perdite di tempo magari si può lavorare... e parlo anche del Bari. Nel primo tempo di martedì si è giocato pochissimo, bisogna lavorarci. Ma non era riferito al Pescara o all'arbitro...".

Le dà fastidio quando criticano la difesa del Bari o sono errori individuali?
"Sugli errori mi soffermo veramente poco... si lavora per migliorare, ma non si sta qui a sottolinearli. La fase difensiva è un discorso di squadra, il discorso si è modificato nell'ultimo periodo. Se guardo alle ultime partite abbiamo concesso pochissimo a parte i rigori, però in quelle poche situazioni ci hanno fatto male. Dobbiamo gestirla meglio".

Subite gol da 7 partite...
"E' certamente un dato che va migliorato".

Che avversari si aspetta?
"Quelli della Pro Vercelli puntano tanto sulle partite in casa, sono aggressivi, provano a giocare e a sfruttare i movimenti senza palla di attaccanti e centrocampisti. Di solito non bado al campo, ma per via dei tanti impegni ravvicinati, sono un po' preoccupato per via del terreno sintetico".

Siete pronti a giocare sulla superficie sintetica?
"Oggi abbiamo lavorato sul terreno sintetico per abituarci ai rimbalzi, ma abbiamo svolto solo una seduta perché potrebbe diventare deleterio a livello muscolare".

Donati al centro della difesa è una soluzione praticabile?
"Andiamo avanti sulla strada già intrapresa, cercando di limare gli aspetti che non vanno".

Perché da un po' vi svegliate solo dopo il gol?
"In alcune partite come ad esempio quella di Vicenza è stato un problema di approccio. Per quanto riguarda le altre, come l'ultima, c'è un discorso che va considerato: se hai possesso palla gli avversari corrono e si stancano. Prima o poi si crea lo spazio in cui far male. Non ci fosse stato l'errore del rigore, di sicuro intorno alla mezz'ora sarebbe cambiato qualcosa...".

Ha stilato una tabella di marcia?
"No, non faccio calcoli... Oggi siamo decimi, dovremo essere bravi a guadagnare tanti punti e a scalare più posizioni possibilii".

Wolski?
"Per me ha qualità, a volte ci sono situazioni che non gli permettono di mettersi in luce. Deve imparare a giocare anche in questo tipo di campionato dove si gioca meno il pallone".

Stoian?
"Mi costa fatica non farlo giocare, lavora bene, a volte però devo fare delle scelte".

Ogni reparto ha dei leader... che margini di crescita ha Donati?
"Dal punto di vista della personlità è un giocatore di primaria importanza. E' chiaro che in mezzo al campo abbiamo tanta qualità, lui è partito bene, ha avuto un problema muscolare e ci sta mettendo un po' a ritrovare la condizione".

Con Calderoni fuori chance per Filippini?
"Sto facendo altre valutazioni, in questo momento preferisco questo tipo di scelte. Tengo tutti in considerazione, ma faccio le scelte più opportune. Defendi poi può giocare ovunque, credo gli manchi solo di fare il portiere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangia: "In Serie B bisogna stare sempre sul pezzo. Dobbiamo fare punti senza fare calcoli"

BariToday è in caricamento