Quattro cordate per salvare il calcio barese: il sindaco continua gli incontri con gli imprenditori

I rumors in attesa della chiusura della manifestazione d'interesse per rilevare la Fc Bari 1908. Il sindaco sta incontrando gli imprenditori interessati a Palazzo di Città

In attesa del 31 luglio, giorno di scadenza per la manifestazione d'interesse per il salvataggio del Bari in liquidazione, continua il valzer di incontri tra le cordate di imprenditori in città. Secondo le prime voci, sarebbero almeno quattro i gruppi interessati a prendere dal Comune di Bari il titolo sportivo della squadra di calcio, così da ripartire dalla serie D dopo la mancata iscrizione in serie B, comunque tentata da Giancaspro con un ricorso alla Figc, nonostante la società sia ancora sommersa dai debiti.

Gli incontri con manager e imprenditori

Nonostante i tanti progetti - tra cui un azionariato popolare con le valute virtuali - il futuro dei colori biancorossi passerà molto probabilmente da una delle cordate, che il sindaco Antonio Decaro sta incontrando a Palazzo di città in queste ore. Manager e imprenditori sono stati ricevuti ieri nella sede di Confindustria, durante l'incontro in cui è emersa la volontà di costituire una società in grado di partecipare all'avviso pubblico dell'amministrazione comunale.

L'interesse del duo Radrizzani-Napoli

Non sono fuori dai giochi, dopo il ritiro last minute dell'offerta per l'iscrizione in serie B, anche Andrea Radrizzani (proprietario del Leeds) e Ferdinando Napoli (Ceo di Edilportale), che stanno valutando un'eventuale partecipazione al bando. Tra gli altri gruppi interessati c'è la cordata di Vito Laruccia e Nicola Canonico e una cordata promossa da una multinazionale con sedi ad Ascoli e in Germania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento