menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mattia Cassani

Mattia Cassani

Cassani: "Davanti corrono ma presto arriveranno le soddisfazioni anche per noi"

Il laterale biancorosso ha parlato in conferenza stampa: "Ho scelto Bari per rimettermi in gioco. Finora abbiamo commesso qualche passo falso ma ci riprenderemo. Micai-Ichazo? Non fa differenza"

In tarda mattinata il difensore del Bari Mattia Cassani è intervenuto in conferenza stampa. II terzino dei galletti si è soffermato su diversi argomenit, partendo dal pari di Brescia, fino ad arrivare alla sfida di domenica pomeriggio contro la Virtus Entella,.

“Siamo tornati da Brescia con più di qualche rimpianto - ha esordito il laterale -. Per circa un'ora abbiamo giocato bene, creando grattacapi agli avversari. Meritavamo il vantaggio. Dopo il loro gol abbiamo sbandato per una decina di minuti, ma poi siamo riusciti a trovare un gran gol con Brienza. Ora dobbiamo ripartire dalla compattezza di squadra mostrata in campo al Rigamonti".

Oltre alla compattezza ai biancorossi servono i goal, fino ad ora arrivati col contagocce: "Allo spirito di squadra va abbinato un maggiore cinismo nello sfruttare le tante palle gol create. Il gruppo ha grande voglia di lavorare e di sacrificarsi, soltanto così si raggiungerà l'alchimia che ci serve”.

Terzino destro o sinistro, o addirittura difensore centrale, Cassani dopo tanti anni in Serie A ha spiegato i motivi che lo hanno portato a scegliere Bari: "Avevo voglia di rimettermi in gioco. Il ruolo? Non fa differenza, ciò che conta è dare il proprio contributo e cercare di fare una buona stagione insieme ai compagni. Certo a destra mi sento più a mio agio perché è il ruolo che ho interpretato in tutta la mia carriera, ma mi adatto bene anche a sinistra o dove serve".

Il Bari nelle prime giornata ha raccolto soltanto 9 punti in 7 gare, Cassani però non fa drammi: “Le squadre lì davanti corrono ma il campionato è appena iniziato ed è lunghissimo. A mio modo di vedere non c'è una squadra in grado di ammazzare il campionato come il Cagliari l'anno scorso. Sappiamo che Bari si aspetta molto da noi e siamo anche al corrente di aver commesso qualche passo falso di troppo. Molto  presto, però, troveremo la quadratura e avremo la continuità necessaria a occupare le prime posizioni in classifica, ne sono convinto”.

Partita dopo partita cresce sempre di più la condizione di Brienza, compagno che Cassani conosce già da tempo: “Ciccio ha tanta qualità, si può dire tranquillamente che è un lusso per questa categoria. Io lo conosco da quando giocavamo insieme a Palermo. Se sta bene fisicamente fa ta differenza.. Dopo una preparazione altalenante sta acquistando minutaggio e il suo rendimento è in crescita”.

Domenica al San Nicola arriverà l'Entella dell'ex Caputo, vice-capocannoniere della B con 5 goal. I liguri a quota 11 in classifica hanno due punti in più del Bari:  "Sono in un momento di grazia. Hanno indubbiamente calciatori di qualità, sono una squadra affiatata e senza particolari pressioni. La nostra intenzione è quella di fare la partita. Giocare davanti al pubblico del San Nicola deve darci gioia. Una giornata storta ci sta, ora però sono sicuro che arriveranno le soddisfazioni".

Infine Cassani ha detto la sua anche sulla questione portiere, con l'alternanza Micai-Ichazo che ha creato più di qualche mugugno, anche in virtù delle prestazioni rivedibili dell'estremo difensore uruguagio: Se gioca uno o l'altro non fa dfferenza. Sono due portieri di qualità. Se la concorrenza è sana ne beneficia tutta la squadra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento