Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Nocerina-Bari 1-1 | Caputo non basta. Merino riagguanta il Bari

Un Bari buono a metà non riesce a centrare la terza vittoria conecutiva e a Nocera Inferiore pareggia per 1-1 contro la Nocerina. Al gol di Caputo, settimo sigillo in campionato, risponde il primo del neoacquisto campano Merino

Il Bari non sfrutta una grossa occasione per centrare il tris consecutivo di vittorie e al San Francesco d'Assisi di Nocera Inferiore, nella 26a giornata di serie B, pareggia per 1-1 contro la Nocerina ultima in classifica. Le reti, una per tempo, portano la firma di Caputo e del nuovo acquisto campano Merino. Con questo pareggio i biancorossi salgono a quota 36 punti raggiungendo la Reggina che, però, dovrà recuperare una gara.

IL MATCH - La prima occasione è per la Nocerina e scaturisce dall'intraprendenza di due dei cinque nuovi acquisti rossoneri: al 5' Pagano crossa da destra trovando la non perfetta opposizione di Lamanna che lascia il pallone sui piedi di Merino fermato provvidenzialmente dal disturbo di Romizi. Al 13' il Bari risponde con una manovra orchestrata dal suo tridente: Forestieri serve al limite Caputo il quale di prima premia l'inserimento di Stoian che in una frazione di secondo controlla e tira sul primo palo trovando la pronta risposta in corner di Concetti. Al 21' nuova occasione per i padroni di casa: cross da destra di Negro e stacco di testa di Pagano che anticipa Garofalo senza trovare, però, lo specchio della porta di Lamanna. La gara è un botta e risposta e al 23' è capitan Caputo a provarci con un diagonale potente di destro sul quale Concetti è bravo a chiudere lo specchio sul primo palo respingendo con il corpo. Al 25' nuovo sussulto biancorosso: Stoian parte in contropiede e dal limite dell'area lascia partire un destro a giro disinnescato in corner dal volo plastico dell'attentissimo portiere rossonero. Alla mezz'ora occasionissima per Barusso: Laverone sfonda a destra e trova al centro tutto solo il centrocampista ghanese che spreca malamente con un piattone dal dischetto che termina al lato. Tre minuti dopo il Bari sblocca il risultato: su un calcio di punizione di De Falco, Forestieri fa da sponda per Caputo che, al volo di destro, trafigge Concetti e sigla il suo settimo gol in campionato fra le proteste dei campani che reclamano per un presunto offside non segnalato dell'attaccante altamurano. I 'molossi' non riescono a reagire e il primo tempo va in archivio con il Bari in vantaggio per 1-0.

La ripresa comincia con lo stesso copione del primo tempo e al 48' è De Falco a impegnare Concetti con un colpo di testa su un cross da destra bloccato dal numero uno dei campani. Sul capovolgimento di fronte è Negro a sprecare: traversone da destra di Pagano sulla testa del numero 10 rossonero che colpisce centralmente trovando la risposta a mano aperta di Lamanna. Sulla ribattuta è lo stesso Negro, da terra, a provare il tap-in ma il tentativo dell'attaccante della Nocerina è fuori misura. Al 56' bolide su punizione di Barusso che, per fortuna del Bari, viene deviato da un giocatore biancorosso e termina di pochissimo alto sulla traversa. La Nocerina prova il forcing ma il Bari non soffre fino al 77' quando, un po' a sorpresa, i campani agguantano il pari: su un cross da destra, Merino si ritrova tutto solo sul secondo palo. Il peruviano stoppa e con un preciso pallonetto trafigge Lamanna al suo esordio in rossonero siglando la rete dell'1-1. All'86' Lamanna salva i suoi: cross da sinistra e colpo di testa imperioso di Castaldo indirizzato nell'angolino basso alla destra del numero uno dei galletti che, però, è strepitoso a distendersi e a deviare con la punta delle dita il tentativo del bomber campano. Nel finale non succede più nulla e Nocerina-Bari, come all'andata, termina con il punteggio di 1-1.

LA SVOLTA DEL MATCH - Il cambiamento di intensità fornito al match da parte del Bari nei due tempi è stata la chiave del match. Se nel primo tempo, infatti, i biancorossi hanno schiacciato i campani sempre nella loro metà campo, nella ripresa la compagine di Torrente ha abbassato i ritmi permettendo alla Nocerina di tentare il forcing sfociato nel gol del pareggio e nella successiva occasione di Castaldo.

DICHIARAZIONI POST-GARA - E' un Vincenzo Torrente rammaricato quello che commenta il pareggio contro la Nocerina. L'allenatore biancorosso imputa alla stanchezza il calo dei suoi nella ripresa dopo un primo tempo ben giocato: "Abbiamo avuto un tempo a testa - dice il tecnico di Cetara -. Nel primo siamo andati meglio noi quando abbiamo avuto molte palle gol sulle quali è stato bravissimo il loro portiere mentre nella ripresa abbiamo accusato la stanchezza e la Nocerina ne ha approfittato. In generale - commenta Torrente - in questo periodo abbiamo speso tanto. Peccato sia finita così anche se sapevamo che la partita di oggi non sarebbe stata facile".

TABELLINO

NOCERINA(4-2-3-1) - Concetti; De Franco, Figliomeni, Rea, Laverone; Bruno, Barusso(68'Bolzan); Negro(63'Parola), Merino, Pagano(59'Farias); Castaldo. A disposizione: Russo, Di Maio, Catania, Mingazzini. Allenatore: Gaetano Auteri.

BARI(4-3-3) - Lamanna; Crescenzi, Borghese, Ceppitelli, Garofalo; De Falco, Romizi, Bogliacino(81'Simon); Forestieri(87'Bellomo), Caputo, Stoian(67'Galano). A disposizione: Koprivec, Polenta, Scavone, Kutuzov. Allenatore: Vincenzo Torrente

Arbitro: Giancola di Vasto

Reti: 33'Caputo(B), 77'Merino(N)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Borghese(B), Barusso(N), Bruno(N), Rea(N), Figliomeni(N)

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocerina-Bari 1-1 | Caputo non basta. Merino riagguanta il Bari

BariToday è in caricamento