rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Sport

Pallanuoto, la Waterpolo Bari batte di misura (7 a 6) in casa Aquademia  consolida il secondo posto

I ragazzi allenati da Paolo Baiardini portano a casa un'altra vittoria, ma con alcune imprecisioni nella prestazione

Dopo l'impresa nella vasca di Monterotondo (Roma) in casa dell'ex capolista Villa York, la Waterpolo Bari continua a vincere, anche se questa volta in casa e con una prestazione non brillante. Nella 5° giornata  del girone 3 della serie B nazionale di pallanuoto maschile, i ragazzi allenati da Paolo Baiardini hanno battuto per 7 a 6 l'Aquademia, formazione che viaggia nella zona medio bassa della classifica, con quattro punti conquistati finora. Capitan Gigi Foglio e compagni, ancora imbattuti, hanno così consolidato il secondo posto alle spalle della capolista Nuoto 2000 Napoli, ancora a punteggio pieno. Non certo la migliore delle prestazioni delle calottine biancorosse, sufficiente però a conquistare i tre punti. Una partita rimasta in bilico fino all'ultimo minuto, anche per l'imprecisione dei giovani attaccanti baresi, spesso troppo frettolosi nelle conclusioni. Lo dimostra l'andamento dei parziali, col primo che ha visto gli ospiti conquistare anche il vantaggio, sul 2 a 1, poi raddrizzato dalla prima delle due reti di giornata di Sifanno, a quattro secondi dal suono della sirena. Nella seconda frazione i biancorossi si sono portati per due volte in vantaggio, chiudendo sul 4 a 3 al cambio campo, con la rete di Simone che ha di fatto decretato il più uno poi difeso fino alla fine dalla squadra biancorossa, che solo nell'ultima frazione è riuscita a porre due gol di distacco tra sé e gli avversari, col 7 a 5, poi diventato 7 a 6 finale.
“La partita  - spiega l'allenatore Baiardini, non proprio soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi - si poteva giocare decisamente meglio. Abbiamo portato a casa il risultato grazie alla nostra buona preparazione ma, dopo il vantaggio accumulato, abbiamo peccato di presunzione ed è subentrato un calo di concentrazione che ha permesso agli avversari di avvicinarsi troppo. La giovane età rischia di galvanizzare il gruppo più del dovuto e su questo lavorerà tutto lo staff per riportare la giusta concentrazione, e focalizzarsi sul lavoro”. 
Sulla stessa lunghezza d'onda Sergio Gallo, dirigente della società. “Partita vinta ma giocata male, sottotono e con un pizzico di presunzione di troppo in alcuni frangenti. L'Acquademia si dimostra sempre un avversario duro, lo stesso che l'anno scorso ci ha condannato ai playout. Dobbiamo lavorare molto ancora perché giocando con questo atteggiamento supponente le partite la maggior parte delle volte le si perde. Necesessario quindi un atteggiamento milgiore che i ragazzi dovranno dimostrare di avere acquisito già nel prossimo impegno, fuori casa, sabato 28 gennaio alle 15, contro il fanalino di coda Fiorillo Academy, ancorato a zero punti.

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B (GIRONE 3) PALLANUOTO MASCHILE

5° GIORNATA
Sabato 21 gennaio  ore 16.30
Waterpolo Bari  - Aquademia 7 – 6 (2-2,2-1,2-2, 1-1)
Piscina di Santa Maria Capua Vetere (Caserta)

Waterpolo Bari: Di Modugno 1, Foglio 2 (1), Simone 3 (1), Lamacchia D. 4, De Santis 5 (1), Battista 6, Bellino 7 (1), Moretti 8, Cafagno 9, Sifanno 10 (2), Cianciaruso 11, Armenise 12 (1), Scolletta 13. All. Paolo Baiardini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, la Waterpolo Bari batte di misura (7 a 6) in casa Aquademia  consolida il secondo posto

BariToday è in caricamento