rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Sport

La Waterpolo Bari batte in trasferta (11 a 7) l'Aquademia e chiude il girone di andata da capolista

La vittoria contro l'ultima in classifica consente alla squadra barese di chiudere il girone d'andata al primo posto, in condominio con Pescara

Missione compiuta. La Waterpolo Bari vince nettamente (11 a 7) ad Anzio contro il fanalino di coda Aquademia e  al giro di boa si conferma capolista nella serie B nazionale di pallanuoto (Girone 3) se pur in condominio con Pescara Nuoto e Pallanuoto battuta nella sfida al vertice di tre settimane fa. Un risultato nitido che permette alla squadra allenata da Paolo Baiardini (assente per l'impegno con la nazionale maggiore vincitrice dell'argento ai Mondiali di Doha) di chiudere il girone d'andata al primo posto. 

Partita si può dire dominata quella di sabato da parte di capitan Gigi Foglio e compagni che hanno, dopo un avvio alla pari con gli avversari, importo il proprio ritmo, fatto di nuoto intenso e rapide controfughe che hanno permesso di prendere il largo dalla seconda frazione in poi. Un solco divenuto incolmabile per i laziali, ridimensionato solo negli ultimi minuti con i biancorossi che hanno mentalmente allentato la pressione subendo tre reti negli ultimi tre minuti. Un aspetto sul quale lo stesso capitano prova a fare autocritica, consapevole però della forza del proprio gruppo in grado di fare per lunghi tratti la partita auspicabile fin dalla vigilia.
Bene comunque la difesa delle calottine biancorosse che se concentrata si dimostra quasi perfetta, di gran lunga la migliore del campionato numeri alla mano, con 60 reti al passivo: poche se si pensa alle 83 della capolista in condominio. Buona anche la percentuale realizzativa con l'uomo in più. A segno con tre reti a testa il capitano e Domenico De Santis, e con un gol a testa Adriano Armenise, Francesco Corallo, Luca Bellino Alessandro Battista e Francesco Sifanno.

“Siamo molto soddisfatti del risultato – sottolinea a fine incontro Foglio – e per aver difeso il primo posto alla fine del girone di andata. Abbiamo gestito al meglio la partita in tutte le fasi di gioco, tranne nel finale dove abbiamo un attimo mollato e subito le tre reti degli avversari. Questo è uno degli aspetti sui quali dobbiamo sicuramente migliorare. Per il resto la prestazione è confortante e conferma come il sistema di gioco che utilizziamo funzioni, anche in assenza del nostro allenatore. E in questo l'aspetto più confortante è proprio il ritorno di mister Baiardini da questa settimana, dopo la conclusione degli impegni con la Nazionale. Siamo convinti che la sua presenza costante ci darà un'altra marcia in più per affrontare al meglio il girone di ritorno e raggiungere il nostro obiettivo che è quello di chiudere la regular season al primo posto”.

In quest'ottica la Waterpolo Bari riprenderà la sua marcia con il primo impegno del girone di ritorno sabato 2 marzo (ore 18) nella trasferta capitolina contro Babel Roma.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Waterpolo Bari batte in trasferta (11 a 7) l'Aquademia e chiude il girone di andata da capolista

BariToday è in caricamento