rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Paparesta chiude a Zheng. La replica dei cinesi: "Se l'acquisto salterà sarà per dinamiche di mercato"

Il patron biancorosso ha chiuso le porte al Winston Group per non aver fornito le necessarie garanzie. Volpicella replica: "Se l'operazione non si farà non sarà certo per la mancanza di capacità finanziarie"

Questa mattina diversi organi di stampa hanno riportato la notizia della chiusura delle negoziazioni tra FC Bari 1908 e Winston Group, cordata cinese capeggiata da Hermann Zheng, intenzionata ad acquisire la maggioranza del club biancorosso.

LE RAGIONI DEL 'NO' - Secondo La Gazzetta del Mezzogiorno sarebbero due i motivi principali che avrebbero indotto Paparesta alla chiusura anticipata della trattativa: prima di tutto la mancanza delle garanzie patrimoniali, in secondo luogo la violazione della clausola di riservatezza (il patron biancorosso contesta la diffusione dei dati relativi al bilancio al 30 giugno 2015).

LA REPLICA - Nel pomeriggio è arrivata la risposta di Winston Group con una nota inviata all'Ansa da Leonardo Volpicella. "Ribadisco che se il gruppo Winston non riuscirà ad acquisire la Fc Bari non sarà certo per la mancanza di capacità finanziaria ma solo per normali dinamiche di mercato" afferma l'advisor del gruppo in trattativa per l'acquisto del Bari.

Riguardo all'accusa di violazione del patto di riservatezza Volpicella ha detto: "Cosa dovrei rispondere a chi scrive che io avrei violato il patto di riservatezza per aver svelato i dati del bilancio di Fc Bari al 30 giugno 2015 che ogni cittadino può consultare recandosi semplicemente presso la Camera di Commercio?". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paparesta chiude a Zheng. La replica dei cinesi: "Se l'acquisto salterà sarà per dinamiche di mercato"

BariToday è in caricamento