menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bari, scontro d'alta classifica col Parma: al Tardini torna Nené dall'inizio

Ultima trasferta della regular season per i galletti. Rientrano dalla squalifica Marrone, Henderson e Nené: il brasiliano subito in campo, con lui Andrada e Improta. Freme Galano

Sfida di cruciale importanza per il Bari, atteso oggi pomeriggio dalla trasferta sul campo del Parma. Uno scontro d'alta classifica tra due delle squadre più blasonate della cadetteria, separate da appena due punti in classifica (ducali a 66, galletti a 64). Chi vince potrà sperare ancora promozione diretta, anche se molto dipenderà dai risultati di Frosinone e Palermo, attesi da impegni sulla carta tutt'altro che proibitivi (ciociari sul campo dell'Entella, mentre i rosanero ospiteranno il Cesena).

La squadra di Grosso, tuttavia, non deve fare troppi calcoli: sebbene sia molto difficile deve provare a vincere anche per ridurre al minimo l'impatto di un'eventuale penalizzazione per la vicenda stipendi che vede coinvolto il presidente Giancaspro e il club (ieri nuovamente deferiti dalla Procura federale). Accanto a loro, inoltre, i biancorossi potranno contare sul sostegno di oltre un migliaio di tifosi che seguiranno la squadra al Tardini. 

I precedenti di Parma-Bari

Sono 57 i confronti tra ducali e biancorossi nelle varie competizioni nazionali. Il bilancio pende favorevolmente per gli emiliani che hanno trionfato in 25 occasioni contro i 13 successi biancorossi e 19 pareggi. Stessa musica al Tardini dove il Bari l'ha spuntata soltanto 3 volte su 28 precedenti. 15 le vittorie del Parma, 10 i pareggi. In questa stagione le due squadre si sono affrontate due volte: la prima risale ad agosto 2017, quando i galletti eliminarono la squadra di D'Aversa in Coppa Italia (2-1, gol di Calaiò e doppietta di Galano), il secondo è lo 0-0 del 21 dicembre al San Nicola in campionato. 

Come arriva il Parma

Otto assenti per D'Aversa: infortunati Vacca, Munari, Siligardi e Mazzocchi, squalificati Baraye, Insigne e l'ex Di Cesare. Escluso dai convocati per motivi disciplinari Da Cruz. Recuperato Lucarelli che andrà in panchina. Nel 4-3-3 ducale, davanti a Frattali i centrali saranno Iacoponi e Sierralta con Gazzola e Gagliolo terzini. A centrocampo i due ex Dezi e Scavone con Barillà, mentre in attacco con Ciciretti e Di Gaudio è ballottaggio Calaiò-Ceravolo.

Come arriva il Bari

Forfait dell'ultim'ora per Grosso che deve rinunciare a Cissé, fermato da un problema muscolare. Nel 4-3-3 biancorosso Sabelli dovrebbe partire in vantaggio su Anderson, mentre sono certi del proprio impiego Marrone, Gyomber e Balkovec. A centrocampo torna Henderson che dovrebbe completare il reparto con Basha e Iocolano (più defilate le candidature di Busellato e Tello). Rebus in attacco dove il tecnico biancorosso può scegliere tra diverse alternative: probabile il ritorno di Nené nel ruolo di centravanti con Andrada e Improta larghi.

Le probabili formazioni di Parma-Bari

PARMA (4-3-3) - Frattali; Gazzola, Iacoponi, Sierralta, Gagliolo; Dezi, Scavone, Barillà; Ciciretti, Ceravolo, Di Gaudio. All.: D'Aversa.

BARI (4-3-3) - Micai; Sabelli, Marrone, Gyomber, Balkovec; Henderson, Basha, Iocolano; Andrada, Nené, Improta. All.: Grosso

Arbitro: Di Paolo di Avezzano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento