Sport

Perugia-Bari 1-3: colpo dei galletti al Curi, Grosso vola al secondo posto

Espugnato il campo degli umbri: Galano porta in vantaggio il Bari, Di Carmine pareggia. Nel finale di primo tempo Nené riporta avanti i pugliesi e Galano chiude i conti su punizione

Seconda vittoria stagionale in trasferta per il Bari. La squadra di Grosso si è imposta 1-3 sul campo del Perugia. Il colpo esterno dei biancorossi porta le firme di Galano, autore di una doppietta, e Nené. Inutile la rete Di Carmine con cui gli umbri si erano portati momentaneamente in parità.

Successo meritato dalla squadra di Grosso, partita bene nonostante l'inizio di gara equilibrato. Tre punti fondamentali che consentono ai pugliesi di portarsi da soli al secondo posto a -3 dal Palermo e a +1 sul Parma, fermato sullo 0-0 dal Cesena. Proprio i ducali, il 21 dicembre, saranno i prossimi avversari dei galletti al San Nicola in un altro scontro d'alta classifica. 

La partita

Il primo squillo del match è del Perugia con una conclusione di Colombatto che finisce alta all'8'. La risposta del Bari arriva al quarto d'ora con la botta dal limite di Tello sventata in due tempi da Rosati. La squadra di Breda va vicinissima al vantaggio con Bonaiuto, bravo ad approfittare d?el tiro ribatutto di Pajac, provvidenziale l'intervento di Micai. Dopo aver impegnato Rosati con un bel destro di Sabelli, è però il Bari a portarsi avanti: su azione da corner Marrone spizza per Galano che da due passi fredda il portiere umbro. Lo stesso Galano al 26' sfiora il raddoppio con una conclusione d'esterno destro finita fuori di poco. L'inerzia sembra favorevole agli uomini di Grosso, ancora pericolosi con Improta, invece il Perugia trova il pari con un sinistro di Di Carmine. La partita si infiamma, al 42' il Bari torna in vantaggio: splendido assist di Tello per Nené che con una zampata fa 1-2, risultato con cui le squadre rientrano negli spogliatoi.

L'inizio della ripresa è di marca umbra con i grifoni che premono alla ricerca del pareggio e si rendono particolarmente pericolosi con Bonaiuto e Terrani, autori di un paio di conclusioni insidiose. Trema il Bari al 65': su un errato disimpegno Di Carmine si trova a tu per tu con Micai, Sabelli con un intervento provvidenziale si rifugia in corner. Al 71' i galletti calano il tris: Galano s'incarica di battere un calcio di punizione dalla lunga distanza inventandosi una traiettoria beffarda che non lascia scampo a Rosati. La terza rete biancorossa fa calare definitivamente il sipario sul match nonostante i tentativi disperati di Bonaiuto e Pajac. Nel finale da segnalare un'occasione per il neo-entrato Kozak, fermato da un grande intervento di Rosati. Finisce 1-3 per il Bari che ottiene così la seconda vittoria in trasferta della sua stagione. 

Il tabellino di Perugia-Bari 1-3

PERUGIA (4-4-2) - Rosati, Del Prete, Dossena, Monaco, Pajac; Terrani (65' Han), Colombatto, Bianco (74' Mustacchio), Buonaiuto (62' Bandinelli); Di Carmine, Cerri. A disp.: Santopadre, Nocchi, Coccolo, Casale, Volta, Belmonte, Frick, Brighi. All.: Breda

BARI (4-3-3) - Micai; Sabelli, Tonucci, Marrone, D'Elia; Tello, Basha, Iocolano (66' Busellato); Galano (83' Kozak), Nenè, Improta. A disp.: De Lucia, Conti, Capradossi, Petriccione, Brienza, Cassani, Salzano, Floro Flores, Diakitè, Fiamozzi. All.: Grosso.

Arbitro: Di Paolo di Avezzano
Marcatori: Galano (B), Di Carmine (P), Nené (B) 
Ammoniti: Tonucci, Nené (B)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Bari 1-3: colpo dei galletti al Curi, Grosso vola al secondo posto

BariToday è in caricamento