Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il barese Picci come Ronaldo, strepitoso gol in rovesciata e poi lo sfogo: "Due mesi fa manco mia madre mi voleva"

Antonio Giulio Picci, attaccante della Vigor Trani, nel corso della gara del campionato di Eccellenza contro il Gallipoli, ha realizzato un gol in rovesciata alla Ronaldo. Le immagini di Telesveva e l'intervista di Luca Guerra

 

Picci gol, al secolo Antonio Giulio Picci, nelle vesti di Ronaldo. E deve dire grazie alle immagini di Telesveva, che stanno facendo il giro del web, se l'attaccante nato a Bari con un passato nella primavera dei galletti, oggi riceve il meritatissimo riconoscimento di bomber dei bomber, indiscusso.

Forte fisicamente, tecnicamente e caratterialmente, a Trani ha ritrovato lo smalto del campione, che in realtà non aveva mai perso. Dieci gol in nove gare con la maglia della Vigor impreziosite dalla rete in rovesciata contro il Gallipoli nell'ultima gara del campionato di Eccellenza Pugliese che ha proiettato la compagine della BAT tra le primissime della classe e consacrato la stella barese, che due mesi fa nessuno voleva, "manco mia madre a casa mia" ha ironizzato ai microfoni di Luca Guerra

34 anni e un trascorso in serie B con il Brescia (dove ha collezionato due gol) e in C1 con il Barletta, il centravanti ex Bitonto, Gravina, Turris, Matera, Martina, ha lasciato quasi sempre il segno in tutte le squadre in cui ha militato, soprattutto in serie D.  "Ho dimostrato di essere il più forte e penso che non ci sono dubbi su questo" ha poi aggiunto l'attaccante nato nel capoluogo pugliese che nella sua lunga carriera ha vestito le maglie di circa 20 squadre collezionando 167 gol in 372 presenze. Uno score da bomber, all'occorrenza come Ronaldo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento