Il matrimonio biancorosso di Piero e Lia, sposi al San Nicola: "Nuova vita per noi e la Bari"

Il racconto di un supertifoso a BariToday. La sciarpata all'esterno dell'Astronave in compagnia di amici e testimoni, immortalata dal fotografo delle nozze "Il galletto risorgerà presto"

Domenica pomeriggio il Bari è tornato a giocare una partita ufficiale dopo essere sparito dal calcio professionistico a metà luglio a seguito del crack finanziario della società di Cosmo Giancaspro. Vedere i biancorossi scendere in campo e vincere a Messina è stata una sensazione liberatoria per i tanti tifosi che hanno passato un'estate altamente tribolata. E nulla importa se la dimensione è quella della Serie D, l'entusiasmo e la passione sono immutati.

La dimostrazione di un sentimento che non cessa mai di esistere nella testa degli appassionati arriva da Piero, tifoso del Bari che sabato ha portato all'altare la sua Lia e subito dopo aver pronunciato il fatidico "sì" è corso dalla Chiesa a un altro tempio: il San Nicola.

piero-lia-bari-san-nicola"Sabato mi sono sposato e subito dopo la messa ho detto al fotografo "Andiamo allo stadio!" - racconta a BariToday -. Così ho portato da casa alcune mie vecchie sciarpe e sono stato accontentato. Ho sempre desiderato avere qualche scatto nella mia seconda casa pensando al giorno del matrimonio. Mia moglie Lia tifa Bari ma non è una tifosa accanita. Diciamo che sopporta la mia fede e la mia ossessione per i biancorossi sin dall'inizio, quando partecipavo con molta più assiduità alle trasferte".

Quello scelto da Piero è stato un modo come un altro per sentirsi vicino alla squadra che l'indomani sarebbe scesa in campo a Messina. "Durante la partita ero a pranzo con i testimoni. Cercavamo notizie sull'andamento della gara in tutti i modi. Pensavo avremmo avuto qualche difficoltà in più a calarci in questa realtà nuova e con ragazzi che si allenano insieme soltanto da qualche settimana. Invece mi hanno raccontato di un Bari arrembante che ha dominato l'avversario. Come si dice, "Chi ben inizia è a metà dell'opera". Ora è tempo di tornare tutti allo stadio e far volare l'astronave!".

Dopo il matrimonio con la sua bella, Piero si appresta a legarsi anche alla sua squadra del cuore, pieno di speranze per il futuro: "A giorni mi abbonerò in Tribuna Est. Quest'anno lo vedo come l'anno zero, sia per me con il matrimonio, sia per il Bari. Risorgeremo e le basi sono già state poste. La città merita la massima serie, e sarà ancora piu bello arrivarci tutti insieme, uniti. Senza favoritismi o giochi di potere. Dopo le tante delusioni degli ultimi anni ora è momento di raccogliere gioie e soddisfazioni. Tra qualche anno spero di essere in Serie A e di ricordare questi giorni come quelli della rinascita. A livello personale, nuova vita per me e per la Bari. Il destino ha voluto questo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento