Pisa-Bari del 9 dicembre a rischio rinvio per la protesta dei tifosi toscani

Il club nerazzurro versa in gravi difficoltà economiche: i tifosi protestano dopo il rifiuto di Petroni all'offerta del gruppo Corrado. "Non far giocare la gara segnale forte"

Pisa-Bari, gara valevole per la diciottesima giornata di Serie B, in programma il 9 dicembre alle 20:30 potrebbe non giocarsi. A mettere a rischio il regolare svolgimento del match d'anticipo del torneo cadetto non saranno condizioni climatiche o strutturali, bensì lo stato di crisi che investe l'A.C. Pisa 1909. Il club nerazzurro naviga in cattivissime acque dal punto di vista economico ed è in difficoltà sin dall'inizio di questo campionato.

I tifosi sono in subbuglio, specie dopo il ritifuto da parte della famiglia Petroni all'offerta d'acquisto del gruppo Corrado. Convinti di poter incidere sul futuro del club gli esponenti del tifo organizzato pisano si stanno mobilitando per una presa di posizione forte: non far giocare il match contro il Bari in programma venerdì sera, sulla scorta di quanto già accaduto in estate in occasione dell'amichevole in programma col Celta Vigo. In quell'occasione la gara fu annullata per evitare disordini. 

"Non far giocare la partita è una decisione estrema, a cui speriamo che non si arrivi  - il monito degli ultras riportato dai colleghi di PisaToday -. Speriamo che si trovi una soluzione prima, ma le penalizzazioni non possono fare paura in confronto al fallimento, che potrebbe arrivare nei prossimi mesi, visto che il 16 dicembre ci sono già 1,6 milioni di stipendi da pagare", 

Una situazione, quella del Pisa, vissuta in passato anche dal Bari nell'ultimo periodo della presidenza Matarrese, prima del fallimento e dell'avvento di Gianluca Paparesta. Questa volta però, il club biancorosso è sotanto spettatore di quanto sta accadendo e nei prossimi giorni scoprirà se la gara dell'Arena Garibaldi si giocherà o meno, sperando che il tutto avvenga nel clima più sereno possibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Scomparse due ragazzine baresi di 15 anni, l'appello: "Non abbiamo più notizie di Asia e Chiara"

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento