Sport

Bari - Juve Stabia: le probabili formazioni | Tallo dal primo minuto

Il giovane attaccante scuola Roma pronto a sostituire capitan Caputo, assente per squalifica. A completare il tridente Iunco e Ghezzal. Polenta torna in difesa

Dopo una serie di sette partite senza i tre punti, nella trasferta di Vicenza, il Bari è tornato alla vittoria. Il gol di Caputo, al “Romeo Menti”, ha rinsaldato la panchina di mister Torrente e ha regalato ai galletti il bottino pieno. Fondamentale come mai prima. La classifica, che recita quartultimo posto a ventinove punti, resta comunque preoccupante ed ecco perché nell'imminente sfida con la Juve Stabia è vietato sbagliare.

Sabato alle ore 15, al San Nicola, arrivano le vespe di Piero Braglia in quello che può considerarsi a tutti gli effetti un testacoda. Gialloblè in campo per continuare a cullare il sogno play off, distante solo tre punti. Galletti per uscire dalle sabbie mobili della bassa classifica che, al momento, condannerebbe i biancorossi al play out per evitare la retrocessione in Prima Divisione. 

QUI BARI – La vittoria di Vicenza ha restituito un po' di serenità ad un ambiente agitato e preoccupato. Non mancano, però, gli strascichi negativi. Francesco Caputo, capitano e trascinatore della squadra, non ci sarà. Espulso nella gara del Menti dovrà guardare i compagni dalla tribuna. A fargli compagnia ci sarà anche Ceppitelli che paga l'ammonizione rimediata a Vicenza. Per due giocatori che non ci saranno, due pronti a rientrare. Torrente può contare di nuovo su Bellomo e Rossi che, con tutta probabilità, partiranno dal primo minuto. Il tecnico non dovrebbe riservare particolari sorprese e schierare i suoi con il classico 4-3-3.

In porta Lamanna, apparso insuperabile nell'ultima vincente trasferta. In difesa Polenta potrebbe tornare a formare la cerniera centrale insieme a Dos Santos, con le fasce affidate a Ristosvki e al rientrante Rossi. A comporre la zona mediana del campo dovrebbero essere Defendi, Sciaudone e Bellomo. Tallo in attacco, al posto dell'assente Caputo, supportato da Iunco e Ghezzal.

Torrente non vuole assolutamente distrazioni e, in conferenza stampa ha spiegato che “bisogna mantenere un certo equilibro, pur provando ad essere propositivi”. L'obiettivo è “tornare a fare risultato in casa. Lo dobbiamo ai nostri tifosi”. 

QUI JUVE STABIA – Se il Bari deve fare i conti con delle assenze pesanti, non va molto meglio a Piero Braglia. Jerry Mbagoku, che all'andata aveva fatto ammattire i difensori biancorossi siglando una doppietta, non sarà del match. Poco prima della partita sosterrà un provino, ma è improbabile che sia della contesa. A rischio anche la presenza di Caserta e del difensore Figliomeni entrambi non al cento per cento. Dubbi a parte, le vespe dovrebbero presentarsi al San Nicola con la stessa formazione scesa in campo nell'ultimo turno, pareggiato uno ad uno, contro la Pro Vercelli. 

Schema speculare a quello barese: difesa a quattro con Baldanzeddu e Zito a presidiare le corsie esterne, e Martinelli e Murolo a fare da scudo a Seculin. Centrocampo a tre con Jiday, Mezavilla e Suciu, in ballottaggio con Caserta. In avanti spazio a Bruno, in gol nell'ultimo turno, coadiuvato dalla rapidità di Verdi e Cellini. 

In conferenza stampa il giovane Suciu ha avvisato i compagni che a Bari non sarà facile perché “l'avversario è di quelli tosti e servirà una prova incisiva e concreta”.

PROBABILI FORMAZIONI

Bari (4-3-3): Lamanna; Ristovski, Dos Santos, Polenta, Rossi; Defendi, Sciaudone, Bellomo; Iunco, Tallo, Ghezzal. Allenatore: Vincenzo Torrente.

Juve Stabia (4-3-3): Seculin; Baldanzeddu, Martinelli, Murolo, Zito; Jidayi, Mezavilla, Suciu; Verdi, Bruno, Cellini. Allenatore: Piero Braglia.

bari_formazione-2    juve_stabia_formazione-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari - Juve Stabia: le probabili formazioni | Tallo dal primo minuto

BariToday è in caricamento