menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vincitore della gara maschile, il russo Artem Slichenko (Photo Credits Romina Amato/Red Bull Content Pool)

Il vincitore della gara maschile, il russo Artem Slichenko (Photo Credits Romina Amato/Red Bull Content Pool)

Polignano, in 70mila per i tuffi 'da capogiro': vincono il russo Slichenko e la canadese Richard

Grande affluenza nella cittadina barese per la giornata finale della Red Bull Cliff Diving: spettatori col naso all'insù per ammirare le spettacolari evoluzioni dei campioni

Tanti sulla scogliera e in spiaggia, molti altri dal ponte di Lama Monachile o direttamente in acqua a bordo di materassini e barche: una folla di circa 70mila persone ha assistito alla giornata conclusiva della Red Bull Cliff Diving di Polignano a Mare, tappa italiana del prestigioso tour mondiale dei tuffi dalle grandi altezze in scenari di incomparabile bellezza. Un vero e proprio successo per la cittadina barese, già stracolma di spettatori nell'antipasto di ieri pomeriggio. L'anno scorso furono in 50mila ad ammirare le evoluzioni dei campioni dalla vertiginosa piattaforma allestita a strapiombo sul mare

A trionfare (un po' a sorpresa) nella gara maschile è stato il russo Artem Slichenko, davanti Steven Lobue (Usa) e Jonathan Paredes (Messico). Ai piedi del podio l'azzurro Alessandro De Rose, autore di una prestazione di alto livello. Tra le ragazze, invece, ha vinto la canadese Lysanne Richard: seconda l'australiana Rhiannan Iffland e e terza la statunitense Rachelle Simpson. Il circuito internazionale ora si trasferirà in Inghilterra, nel Pembrokeshire, per la sesta tappa del circuito, in programma il 10 e l'11 settembre.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento