menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Stellone

Roberto Stellone

Stellone: "Contro la Ternana faremo diversi cambi. In porta giocherà Ichazo"

Il tecnico biancorosso è intervenuto alla vigilia della gara contro la Ternana: "Cambierò diversi interpreti per avere freschezza nelle prossime partite"

Archiviare immediatamente quanto di buono fatto con il Cesena e concentrarsi sul prossimo impegno di campionato. Questo il diktat di Roberto Stellone in vista della gara di domani sera contro la Ternana, Contro le fere, a soli tre giorni dall'ultima partita disputata, ci saranno diversi cambi nella formazione titolare, una scelta necessaria visto che sabato si torna di nuovo in campo col Benevento al San Nicola.

Della gara contro gli umbri ha parlato il tecnico in conferenza stampa: ecco le sue risposte ai cronisti presenti.

Turnover?
"Non lo definirei così, devo gestire energie e forze e uno spogliatoio. Il mio modo di pensare alla lunga ripaga sia a livello di gruppo sia a livello fisico. Perché non fare riposare 4-5 giocatori che hanno giocato venerdì e tenerli freschi per la prossima partita? Poi è un'occasione per chi ha giocato meno di mettersi in mostra. Io non lo faccio per 'carità', io credo che con questa formazione possiamo ottenere il massimo".

Qualche indicazione sulla formazione?
Posso già dirvi la formazione che giocherà domani: Ichazo, Sabelli, Tonucci, Di Cesare, Daprelà, Martinho, Basha, Romizi, Fedato, Maniero, Monachello. Ichazo è venuto qui a giocarsi il posto, era già in preventivo di far riposare Alessandro".

Se qualcuno gioca bene la metterà in difficoltà...
"Vorrei che fosse così. Ho sempre fatto questo nella mia breve carriera, c'è stata una gestione fantastica delle risorse umane e delle energie. I risultati ottenuti nel finale lo dimostrano. Non mi fisso su questo aspetto, dobbiamo ragionare sulle 42 partite, non a breve termine. Arrivare al giro di boa con un bel bottino, per poi magari perfezionare con dei ritocchi e rinforzare un gruppo che per ora ha una buona posizione di classifica. Quattro mesi di allenamento e partite insieme faranno la differenza nel girone di ritorno. Lo faccio perché ho giocatori che sono dei titolari, Martinho è stato preso per fare il titolare, lo stesso vale per Basha e Daprelà. Chi non giocherà non deve mollare, deve avere la sua opportunità. Valiani inizialmente non doveva giocare e invece adesso è un gradino ".

Stesso Bari con uomini diversi?
"Dobbiamo sempre essere così, anche cambiando interpreti. Io lavoro sui concetti e sugli atteggiamenti, che possono variare in base all'avversario".

Chi sarà il capitano?
"Ah ancora non ci ho pensato, deciderò dopo (ride ndr)".

Maniero, come si può servire ancora meglio?
"Dobbiamo migliorare tutti, come squadra. Vedendo la partita insieme, analizzandola, studiando gli errori. Bisogna creare più occasioni, chiudere le partite. Per ora sono soddisfatto dei passi in avanti".

Ternana pericolosa con Avenatti e Falletti...
"E' una squadra che ha ottimi elementi, ora non so se scenderanno in campo con la stessa formazione di Perugia. Hanno un buon organico, hanno messo in difficoltà diverse squadre. Le contromisure? Le prenderemo in base alle loro caratteristiche. Non ci sarà nessuna gabbia, rispettiamo la Ternana come tutte le altre squadre. Se cali un attimo la tensione il livello diventa uguale".

Maniero?
"I miei giocatori li abbraccio tutti a prescindere dal risultato. Sono il primo a dispiacermi quando non giocano bene, ma ero così anche da giocatore, non cercavo alibi ed ero critico con me stesso. Io volevo valutarlo come tutti, e anche se inizialmente aveva qualche grammo in più (ride ndr) per me era incedibile. Doveva solo lavorare e buttare giù qualche chilo".

Monachello e Brienza?
"Hanno recuperato. Moras invece sta lavorando ma neanche col Benevento sarà a disposizione. Potevo cambiare oltre ma poi diventa difficile stravolgere la squadra. La condizione deve ancora migliorare, dobbiamo osservare e vedere chi di settimana in settimana sta meglio e farlo giocare. A volte azzeccheremo altre no...".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento