Siena-Bari 3-2, le pagelle: Calderoni fa ben sperare, Joao Silva da rivedere

L'esterno sinistro offre una prova di qualità, e realizza il gran gol che tiene in piedi le speranze di rimonta dei suoi. L'attaccante lento e impacciato

Dopo due pareggi a reti inviolate, il Bari cade in quel di Siena contro una delle favorite per la promozione finale. Una partita, quella dei baresi, fortemente condizionata dal devastante uno-due con cui i padroni di casa hanno di fatto archiviato il match dopo soli 8 minuti. Peccato perché ancora una volta la squadra di Alberti ha provato a giocarsela, senza timori reverenziali, pur senza creare tanti pericoli alla retroguardia senese.
Ed è sulla mancanza di incisività negli ultimi 15 metri, che Alberti dovrà lavorare; il tutto esaltando ulteriormente le qualità che questa squadra ha fatto intuire in questi primi tre impegni. Il tempo è dalla parte di Alberti che, con i rientri di Sabelli, Fedato e Fossati, potrà finalmente lavorare con un organico completo e abbondante in ogni reparto.

Le pagelle

Bari (4-3-3) Guarna 5,5; Altobello 5 (1’st Beltrame) Ceppitelli 5,5 Chiosa 5,5 Calderoni 7; Sciaudone 6 (33’st Romizi s.v.), De Falco 6 (29’st Leonetti 5,5) Defendi 6; Galano 6 Joao Silva 5 (1’st Beltrame 6) Lugo 5. A disp.: Pena, Polenta, Vosnakidis, Statella, Mitrovic. All. Alberti 5,5

Guarna 5,5 – Sul primo gol non sembra essere un esempio di sicurezza. Incolpevole sugli altri due, ma la sensazione è che non trasmetta la necessaria tranquillità ai suoi difensori

Altobello 5 – Lanciato a sorpresa dal primo minuto, a presidiare una fascia che diventa presto terra di conquista per gli esterni sinistri del Siena. Giannetti ringrazia, per il gol, e per le tante occasioni generosamente concesse dal terzino barese

Ceppitelli 5,5 – Sfigura meno dei colleghi, ma non è esente da colpe. Nel finale prova ad addolcire la sua prestazione cercando gloria in avanti

Chiosa 5,5 – Come Ceppitelli, subisce l’inizio shock (suo il fallo che porta alla punizione di D’Agostino), da cui si riprende. Ma l’errore è di quelli pesanti

Calderoni 7 – Moto perpetuo sulla corsia di competenza, evita che il suo nome compaia nel registro dei difensori negligenti. Il gran gol che tiene ancora la squadra ancorata al Siena è una piccola gemma, una ciliegina su una torta (ahilui) indigesta

Sciaudone 6 – Apprezzabile la sua corsa fino a quando la spia della riserva non si accende

De Falco 6 – Meglio rispetto alle uscite precedenti, ha il compito di ragionare e far ragionare la squadra. Una sua fiondata dalla distanza potrebbe cambiare il match, peccato per lui che Lamanna non sia d’accordo

Defendi 6 – Cuore di capitano, la fascia che indossa è ricolma di responsabilità da cui non fugge, ma che affronta con grande spirito di sacrificio

Galano 6 – Il grandissimo gol gli regala una sufficienza che la sua prestazione nel complesso non meriterebbe. L’inizio è incoraggiante, poi si incaponisce nel ripetere gli stessi movimenti fino alla noia, e soprattutto senza alcun costrutto

Joao Silva 5 – Ok era l’esordio, e ci si riserva di qualche ulteriore prova prima di formulare un giudizio netto. La prima però è un incubo. Lavoro sporco spalle alla porta, nel tentativo di fare qualche sponda per i compagni, ma non tira mai, e soprattutto mostra una lentezza a tratti imbarazzante

Lugo 5 – Con quella palla persa, prologo del terzo gol, macchia una prestazione fino a quel punto onesta, in considerazione della condizione fisica. I numeri ce li ha, ma servirà più impegno e maggiore concretezza, se non altro per giustificare il numero di maglia che porta

Beltrame 6 – Pronti via e subito rischia di far riaprire il match con una bella incursione sull’out di sinistra. Nel complesso non sfigura

Leonetti 6 – Al posto di Sciaudone, non quaglia molto, ma non è che il tempo fosse dalla sua parte

Romizi s.v.

Alberti 5,5 – Ancora una volta sceglie il modulo speculare all’avversario. Ma l’avvio sconcertante dei suoi, scompagina ogni idea, vanifica ogni pensiero tattico. Sul carattere dei suoi, e sul tentativo di fare sempre la partita, poco da eccepire. I rientri dei nazionali e degli infortunati non potranno che portare benefici

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento