Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

SSC Bari, domani De Laurentiis in città. Cornacchini per la panchina

Il patron biancorosso dovrebbe convocare una conferenza stampa per presentare la nuova società. Da Decaro conferme su Cornacchini nel ruolo di allenatore: vinse la D con l'Ancona nel 2014

Dopo settimane di silenzio condite da una moltitudine di voci, la neonata SSC Bari sta per rivelarsi alla città. Come raccolto dai colleghi de IlGalletto.tv attraverso un'intervista al sindaco Antonio Decaro, domani Aurelio De Laurentiis sarà a Bari e potrebbe convocare una conferenza stampa per presentare il lavoro svolto dal suo entourage in queste settimane.

Cornacchini nuovo allenatore del Bari

Se ancora non si conoscono i nomi dei calciatori che comporranno la nuova squadra (si parla di una consistente base composta da under radunati presso il Mancini Park Hotel di Roma) una delle certezze emerse riguarda il nome dell'allenatore che guiderà i biancorossi. Si tratta di Giovanni Cornacchini, con un passato da attaccante tra Serie B e Serie C (ma anche 3 presenze in A col Milan) e attualmente allenatore. Nel suo palmares un campionato di Serie D vinto con l'Ancona nel 2013-2014 e un campionato d'Eccellenza vinto con il Città di Castello nel 2008-2009. Dopo i dorici Cornacchini ha allenato anche Viterbese e Gubbio. Da lui, classe '65, soprannominato Il Condor per la sua ferocia sotto porta, ripartiranno i nuovi galletti che con tutta probabilità faranno parte del girone H, quello del centro Italia, una zona che essendo originario di Fano conosce bene.

Serie B e Serie C ancora nel caos

Decaro durante la sua intervista ha risposto anche a proposito della possibilità per il Bari di ripartire dalla C, considerandola un discorso chiuso. Eppure seconda e terza divisione del campionato italiano sono ancora avvolta nella più totale incertezza: nel pomeriggio i vertici dell'Assocalciatori hanno incontrato i capitani delle squadre di Serie B e delle squadre che ambiscono al ripescaggio. La volontà è quella di bloccare le prime due giornate del campionato cadetto, ridotto a 19 squadre con una riforma che non è piaciuta a tanti, avvenuta in palese contrasto con le regole. Lo stop ai ripescaggi imposto da Balata e avallato dalla FIGC, ha ripercussioni anche sulla Serie C che si trova a 59 squadre anziché a 60 e chiude momenteneamente le porte al Bari come ad altri club (Avellino, Cesena etc.). Si attende che sulla questione si pronunci il CONI il prossimo 7 settembre. Dal canto suo il presidente della Lega B ha ribadito la sua intenzione a far partire il campionato il prossimo 24 agosto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SSC Bari, domani De Laurentiis in città. Cornacchini per la panchina

BariToday è in caricamento