Sport

De Laurentiis contro Sibilia: "Vuole il Bari in Serie D per questioni politiche"

Il neo-presidente biancorosso mette nel mirino il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Sibilia: "Pensa a mantenere i suoi voti. La città riempirà lo stadio in ogni caso"

Lo spirito battagliero di Aurelio De Laurentiis non ha impiegato molto a manifestarsi anche per la sua nuova creatura, la SSC Bari. Il neo-patron biancorosso ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo la chiusura degli organi federali verso la possibilità di vedere i biancorossi ammessi direttamente alla Serie C, anziché ricominciare dalla Serie D.

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ADL ha preso di mira il presidente della LND Cosimo Sibilia: "E' un politico non gliene frega niente delle città - ha accusato-. Pensa solo a confermare i propri voti. La città di Bari riempirà lo stadio per il Bari, non per la Serie D. Con una Serie C disastrata dove molte squadre faticano a iscriversi ci si consenta di tentare subito la scalata alla B".

Più tardi - come riporta l'ANSA - è arrivata anche la replica di Sibilia: "Ho grande rispetto per le doti manageriali di De Laurentiis [...] ma la nuova società, della quale è il proprietario, non è ancora ufficialmente una formazione del prossimo campionato di Serie D. A iscrizione formalizzata riparleremo. Le ammissioni ai campionati non dipendono da me ma dai regolamenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Laurentiis contro Sibilia: "Vuole il Bari in Serie D per questioni politiche"

BariToday è in caricamento