SSC Bari, la squadra si presenta alla città. E c'è anche Ciccio Brienza

In vista dell'esordio in casa in Serie C, i protagonisti della stagione 2019-2020 sono stati presentati ai tifosi. Torna l'ex capitano: farà l'osservatore

Domenica 1° settembre il Bari giocherà la sua prima gara del campionato di Serie C davanti al pubblico del San Nicola. Per l'occasione il club biancorosso ha scelto di presentare la squadra alla città, optando per la cornice di piazza Ferrarese.

L'arrivo dei galletti è stato accolto con una grande ovazione. Centinaia di tifosi di tutte le età si sono radunati sotto il palco allestito dalla società attendendo i propri beniamini tra lanci di gadget e cori. I protagonisti della stagione 2019-2020, compreso lo staff tecnico, sono stati presentati per reparto. Applausi e cori soprattutto per il beniamino Mirco Antenucci.

"Siamo felici di poter presentare la squadra in mezzo alla gente. L'anno scorso non fu possibile - ricorda il presidente Luigi De Laurentiis -. Abbiamo cercato di fare tutti gli investimenti per un campionato durissimo. So che molti si aspettano di vincere ogni domenica, ma sarà molto difficile. Abbiamo preso giocatori pronti e motivati. Siete il dodicesimo uomo in campo. Ringrazio il sindaco per averci consentito di organizzare questo evento in pochissimo tempo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vera sorpresa della serata, ad ogni modo, è stato il ritorno di Ciccio Brienza. Non nelle vesti di giocatore, bensì in quelle di osservatore. "Ricordo quando sono arrivato - ha dichiarato visibilmente emozionato l'ex capitano -. Giustamente attorno a me c'era scetticismo, avevo 37 anni e qualcuno pensava sarei venuto qui per la pensione. Ho dimostrato con i fatti che non è stato così. Sono stati duri questi mesi di silenzio, ho ricevuto tantissimi messaggi. Dopo più di 20 anni il cambiamento non è stato facile. É stata veramente dura dire basta con la carriera da giocatore. Anche con un ruolo diverso la priorità sarà la stessa, ovvero rivedere questa città dove merita di stare. L'emozione che ho provato in questi anni è indescrivibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento