Sport

San Nicola, ancora parcheggiatori abusivi. Ai tornelli problemi per il biglietto acquistato da casa

Dopo aver pagato il prezzo di 3 euro per la sosta, alcuni abusivi inseguivano le auto per una mancia. Agli ingressi difficoltà per la lettura dei tagliandi stampati fai da te

Il pubblico del San Nicola durante la seconda gara di Coppa Italia è da grandi numeri. Oltre 15mila tifosi hanno riempito le gradinate dell’impianto sostenendo gli uomini di Devis Mangia, usciti immeritatamente sconfitti contro l’Avellino. Note stonate riguardano il parcheggio e l’ingresso con i biglietti stampati da casa. Ieri, infatti, arrivando nei pressi del San Nicola ogni tifoso ha incontrato gli addetti ufficiali della FC Bari 1908 preposti all’organizzazione del parcheggio. Purtroppo non erano gli unici; infatti in alcune aree dell’impianto hanno imperversato parcheggiatori abusivi che inseguivano le macchine chiedendo una mancia ulteriore al balzello legale di 3 euro già pagato agli uomini della società di Gianluca Paparesta. Una situazione che ha creato disagio e malcontento tra gli spettatori.

Agli ingressi disagi per chi aveva con sé il biglietto acquistato e stampato da casa. Il tagliando di controllo aveva problemi ad essere letto dagli slot dei tornelli, probabilmente perché troppo lungo rispetto al lettore ottico presente al varco d’ingresso. In alcuni casi è stato necessario far entrare il possessore di questo biglietto insieme ad un altro che disponeva di un tagliando tradizionale. Meccanismi che vanno oliati in vista del prossimo campionato, quando allo stadio potrebbero arrivare molti più dei 15mila giunti per assistere a questo sciagurato sabato di Coppa.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Nicola, ancora parcheggiatori abusivi. Ai tornelli problemi per il biglietto acquistato da casa

BariToday è in caricamento