Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Stipendi non pagati, nuova penalizzazione per il Bari

Altri due punti in meno per il club biancorosso. La sanzione decisa dalla Commissione disciplinare per la mancata presentazione dei documenti relativi al pagamento degli stipendi per le mensilita' di aprile, maggio e giugno 2011. Ma Garzelli annuncia ricorso

Altri due punti di penalizzazione inflitti al Bari dalla Commissione disciplinare. Alla base della sanzione, ancora una volta la questione degli stipendi non pagati. In particolare, questa volta il club biancorosso avrebbe omesso di presentare, alla scadenza prevista dalle normative federali, i documenti relativi all'avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilita' di aprile, maggio e giugno 2011 e quello delle relative ritenute Irpef.

Con questa nuova penalizzazione il Bari si ritrova con -4 punti nella classifica di questo campionato. Ma Garzelli, inibito per 4 mesi in seguito alla sanzione, non ci sta e annuncia ricorso: "Ricorreremo contro questa decisione alla Corte di giustizia - ha detto ieri il dirigente biancorosso - e se sarà il caso fino al Tribunale arbitrale". Per la squadra l'ennesima penalizzazione è un duro colpo per le residue possibilità di inserirsi nella lotta per i play off: "E' un anno nel quale dobbiamo combattere su molti fronti - aggiunge Garzelli - ma sapremo reagire. Già contro la Reggina, domenica, sono certo che la squadra offrirà una efficace prova di carattere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stipendi non pagati, nuova penalizzazione per il Bari

BariToday è in caricamento