Successo per la squadra di Dragon Boat del Cus Bari alla 1st Lion Cup per universitari ha battuto la Harvard University

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Un successo per la nuova barca acquistata dal CUS Bari d'intesa con il rettorato dell'Università che ha partecipato a Venezia alla 1^ Lions Cup per Universitari, battendo la dragon Boat della Harvard University (Cambridge, Massachusetts, United States);

La 1Lion Cup University Dragon Boat ha visto la partecipazione oltre che dell'Università di Bari e della Harvard University, delle università Souzhou Industrial park Institute of Services Outsourcing (provincia di Jiangsu, China; Università di Firenze Università di Padova, l'Università di Trento; l'Università organizzatrice Ca' Foscari e l'Università Iuav.

Il Dragone del Cus Bari Uniba ha terminato la sua prima competizione con una vittoria di prestigio sulla storica Università di Harvard e il 5to posto ex equo in classifica generale dopo appena 10 gg. di allenamento in barca da 20 e senza mai provare il veloce draghino da 10 pagaiatori, se non questa mattina per un breve allenamento.

La gara dei 200 mt é stata impegnativa e spietata, perché non era possibile sbagliare la minima mossa, come invece é successo ai ragazzi cussini per colpa di una cattiva partenza che li ha costretti a inseguire Firenze e Venezia, risultando al 3^ posto ad appena 2" dai fiorentini e ad 1" dai veneti.
Tale piazzamento ha costretto i baresi a disputare la semifinale più difficile contro Padova e China, quindi la finale C vittoriosa contro gli statunitensi.

"Proprio questo primo successo - spiega Pino Scarpellino direttore tecnico sezione Canoa CUS Bari - ha reso i nostri ragazzi euforici e agguerriti nella successiva gara dei 500 mt
In semifinale i nostri hanno affrontato i dragoni di Firenze e Trento. E qui lo spirito del Grande Drago ci ha aiutato a fare addormentare i favoriti fiorentini, che non si sono presenati in tempo utile alla partenza, favorendo la seconda vittoria del CUS Bari UNIBA a danno di Trento, con accesso alla Finale A per le medaglie."

Purroppo il peggioramento dele condizioni climatiche ha costretto gli organizzatori ad annullare la disputa delle finali e a stilare la classifica sulla base dei tempi cronometrici, fatti registrare in batteria.
Pertanto, Bari è risultata al 4 posto sui 500 mt a ridosso dei Cinesi e al 5 posto ex equo in classifica generale della 1^ Lion Cup International University Championship.
Grande soddisfazione per i ragazzi del Presidente CUS Bari Giuseppe Seccia, presente alla competizione insieme al Prof. Silvio Tafuri, Presidente del Comitato per lo Sport Universitario e al consigliere del Cus Marcello De Giosa.
Appuntamento l'anno prossimo in China ...

Torna su
BariToday è in caricamento