A 14 anni è una promessa del tennistavolo: dal Comune un riconoscimento per Emiliano Cataldo

Il giovanissimo atleta ha ricevuto questa mattina una targa a Palazzo di Città. L'assessore Petruzzelli: "Importante far capire ai ragazzi come lo sport sia capace di dare parecchie soddisfazioni a chi lo pratica con impegno e applicazione"

Quattordici anni, atleta della asd Tennistavolo Bari, Emiliano Cataldo nella scorsa stagione sportiva è stato tra i protagonisti della promozione dell’associazione in C2, ottenendo anche buoni piazzamenti in diversi tornei regionali e nazionali, oltre al primo posto con la squadra pugliese nel Trofeo Coni. 

Questa mattina a Palazzo di Città, accompagnato dal presidente dell’associazione sportiva Cosimo Bottalico, il giovane atleta ha ottenuto un riconoscimento assegnato dal Comune.

“Questa piccola targa - ha spiegato l’assessore Petruzzelli - è un riconoscimento con il quale l’amministrazione mette in pratica la dinamica del buon esempio, nel senso che è importante far capire ai giovanissimi come lo sport sia capace di dare parecchie soddisfazioni a chi lo pratica con impegno e applicazione. Emiliano è un giovane talentuoso e credo abbia tutti gli strumenti per far bene, come dimostra finora la sua giovanissima carriera. Il tennistavolo è uno sport che merita uno spazio adeguato nella nostra città, nell’ottica della promozione di un modello di sport diffuso e destrutturato, alla portata di tutti. Un modello che intendiamo diffondere anche attraverso i 14 playground che presto saranno disponibili in città. A breve installeremo nel giardino Chiara Lubich e in piazza Diaz alcuni tavoli in pietra per poter giocare a questo sport simpatico e divertente, adatto a tutti. Tra l’altro, noi riconosciamo annualmente alle società sportive dei contributi per favorire l’attività agonistica. Certo, gli spazi a disposizione non sempre sono adeguati alla pratica di tutti gli sport, ma stiamo cercando di incastrare tra loro le diverse disponibilità offerte dalle strutture cittadine”.

Cosimo Bottalico ha sottolineato che “abbiamo ripreso l’attività qui a Bari dopo un’assenza di oltre 20 anni, riuscendo a coinvolgere nel nostro progetto circa una cinquantina di atleti e appassionati, agonisti e non, con l’obiettivo di trasmettere la passione per il tennistavolo anche ai più giovani. Per quanto riguarda il bravo Emiliano, è una punta di diamante della Tennistavolo Bari e siamo sicuri che quest’anno faremo il grande salto di categoria nella serie C1”.

Emiliano Cataldo si è detto felice dei notevoli risultati conseguiti in questo sport, pur osservando che si tratta di una disciplina non ancora sufficientemente diffusa in città e che meriterebbe di essere praticata da un maggior numero di persone. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

Torna su
BariToday è in caricamento