menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto © SSC Bari)

(Foto © SSC Bari)

Ternana-Bari 2-1: Defendi punisce i Galletti nel recupero e mette l'ipoteca sul campionato

Sconfitta bruciante per la squadra di Carrera, in vantaggio per tre quarti di partita grazie al gol di Maita in avvio, e poi raggiunta da Kontek e superata dall'ex simbolo biancorosso

Cade ancora il Bari, battuto 2-1 in in rimonta dalla Ternana nel big match della 30ª giornata di campionato. Dopo aver accarezzato l'impresa grazie  al gol segnato in avvio da Maita, i biancorossi sono stati raggiunti nel finale di gara dal gol del pareggio di Kontek e poi superati dalla rete dell'ex Defendi a segno nei minuti di recupero.

Un risultato fin troppo severo per i biancorossi, protagonisti di una grande prestazione che li aveva visti approcciare benissimo all'incontro, e calare soltanto nella seconda parte della ripresa in cui hanno subito il ritorno dei padroni di casa. Con questa vittoria la Ternana (che ha ancora da recuperare la partita con la Cavese) si porta a 66 punti con 14 lunghezze di vantaggio sui pugliesi (ora terzi a quota 52 a -5 dall'Avellino che ha pareggiato a Monopoli), mettendo una seria ipoteca sulla promozione.

Ternana-Bari, la cronaca

Rilevanti novità tattiche nelle scelte iniziali di Massimo Carrera, che a Terni schiera i suoi con il 4-3-3 al posto del 4-2-3-1 visto nelle ultime uscite: Semenzato fa il terzino destro al posto dell'indisponibile Celiento, Di Cesare e Perrotta formano la coppia centrale, mentre si accomodano in panchina Minelli e Sabbione. Bianco completa il reparto di centrocampo con De Risio e Maita, mentre in attacco fanno rumore le esclusioni di Antenucci e D'Ursi: insieme a Cianci ci sono Rolando e Candellone. Ancora più sorprendente è la partenza del Bari, subito autore di un pressing forsennato nei confronti dei padroni di casa. Un atteggiamento premiato con il vantaggio dopo soli due minuti di gioco: fuga di Candellone palla al piede interrotta al limite dell'area umbra, la sfera finisce sui piedi di Maita che controlla e scarica un destro potente e preciso imparabile per Iannarilli. I Galletti rischiano di raddoppiare immediatamente con un sinistro a giro di Cianci, Iannarilli si rifugia in corner. Sugli sviluppi dell'angolo gli uomini di Carrera vanno ancora a un passo dal 2-0 con una doppia occasione sventata ancora da un super Iannarilli, reattivo sia sul colpo di testa di Cianci, sia sulla ribattuta da distanza ravvicinata di Di Cesare. La prima occasione del match per la Ternana arriva al 10': ci prova l'ex Furlan con un destro deviato in corner da Frattali. Al 21' altro squillo della Ternana, questa volta su calcio di punizione: Mammarella di sinistro aggira la barriera, Frattali respinge in corner coi pugni. Fere vicinissime al pareggio al 29': ancora pericoloso Furlan, il cui tiro viene deviato da un difensore biancorosso e carambola prima su Vantaggiato e poi sul palo. Alla mezz'ora altra grande occasione per i biancorossi: Rolando riesce a penetrare in area dopo aver superato Konkteke a calciare, Iannarilli gli chiude lo specchio e si salva in angolo. Sul successivo corner colpo di testa di Cianci facilmente controllato da Iannarilli. Superlativo l'estremo difensore dei rossoverdi sulla conclusione velenosa di Maita col sinistro dal limite, ancora angolo per i pugliesi. Nel finale di tempo c'è spazio per un ultimo tentativo di testa di Vantaggiato ma il pallone si perde alto e le squadre rientrano negli spogliatoi sullo 0-1 per il Bari.

La ripresa inizia con gli stessi protagonisti del primo tempo. La prima occasione la costruisce la Ternana al 48': fraseggio spettacolare tra Defendi e Partipilo che porta quest'ultimo al tiro, destro di prima intenzione che finisce sull'esterno della rete. Al 56' cambi per tutte e due gli allenatori: Lucarelli manda in campo Peralta e Paghera per Furlan e Proietti, Carrera risponde inserendo D'Ursi per un buon Candellone. Poco dopo gli umbri mandano in campo anche Ferrante per Vantaggiato. Proprio l'italo-argentino va subito al tiro al 67' su assist di Falletti ma la conclusione viene murata dalla difesa biancorossa. Altra girandola di cambi a una decina di minuti dal termine: nella Ternana dentro Damian e Raicevic per Palumbo e Partipilo, il Bari manda in campo Minelli, Sabbione e Antenucci per Di Cesare, Rolando e Cianci. All'82' però la Ternana trova il gol del pareggio da palla inattiva: angolo velenoso di Mammarella, Kontek dimenticato da De Risio di testa fa 1-1. Rinvigoriti dal gol del pari, gli umbri provano anche a vincerla: conclusione di Peralta dalla distanza, Frattali devia in corner. La Ternana alla fine riesce a spuntarla in pieno recupero grazie a una prodezza al volo dell'ex Marino Defendi, bravo a coordinarsi sulla sventagliata di Mammarella. Mazzata durissima per i biancorossi, che avrebbero meritato di tornare a casa portando via almeno un punto.

Ternana-Bari 2-1: il tabellino

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi, Boben, Kontek, Mammarella; Proietti (55' Peralta), Palumbo (77' Damian); Partipilo (77' Raicevic), Falletti, Furlan (55' Paghera); Vantaggiato (62' Ferrante). A disp.: Casadei, Celli, Russo, Suagher, Onesti, Salzano, Frascatore. All. Lucarelli

BARI (4-3-3): Frattali, Semenzato, Di Cesare (77' Minelli), Perrotta, Sarzi; Bianco, De Risio, Maita; Rolando (78' Sabbione), Cianci (78' Antenucci), Candellone (56' D’Ursi). A disp.: Marfella, Fiory, Dargenio, Rutigliano, Lollo, Mercurio. All. Carrera

Arbitro: Zufferli di Udine
Assistenti: Barone - Rinaldi
IV: Cascone

Marcatori: 2' Maita (B), 82' Kontek (T), 90'+4 Defendi (T)
Note - ammoniti Paghera, Falletti (T), Bianco (B). Recupero - p.t., 6' s.t.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento