Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Bari, Torrente sempre più vicino all'addio: c'è il Livorno

A margine della penultima giornata di serie B, il presidente livornese Spinelli apre le porte ad un possibile approdo dell'attuale tecnico biancorosso sulla panchina amaranto

Dopo i disastrosi risultati ottenuti nell'ultimo mese e mezzo(quattro pareggi e altrettante sconfitte nelle ultime otto partite), il Bari è arrivato all'ultima giornata di campionato di serie B ancora non certo della salvezza matematica. Sebbene, infatti, i biancorossi abbiano tre punti di vantaggio sull'Empoli quint'ultimo, in caso di harakiri casalingo contro il Gubbio e contemporanea vittoria degli azzurri, assieme al pareggio dell'Ascoli, i galletti sarebbero costretti alla scomoda appendice dei playout.

Situazione impensabile solo un paio di mesi fa quando gli ottimi risultati esterni avevano fornito ai biancorossi un cuscinetto di punti piuttosto importante da mettere fra se e la zona calda, salvo poi vedere questo margine assottigliarsi in modo quasi definitivo per via degli insufficenti risultati casalinghi: il Bari 'torrentiano', infatti, è, dopo solo l'Albinoleffe, la compagine che ha ottenuto il minor numero di successi casalinghi in serie B. Solo in quattro occasioni sulle venti uscite totali, cioè, i biancorossi hanno ottenuto bottino pieno al San Nicola, ruolino di marcia assolutamente deficitario per una compagine che, ai nastri di partenza della stagione, non era inserita dagli addetti ai lavori nel lotto delle squadre papabili per la retrocessione.

Ciò nonostante, Torrente pare avere vari estimatori: dopo le voci, apparentemente poco attendibili, che volevano nei giorni scorsi Catania e Cesena interessate al tecnico di Cetara, a venire allo scoperto è il Livorno. La società amaranto, per bocca del presidente Spinelli, ha ieri ufficialmente comunicato la candidatura dell'ex tecnico del Gubbio come prossimo allenatore dei toscani. Spinelli, infatti, dopo il vittorioso match del Rigamonti di Brescia, ha così dichiarato: "Devo ringraziare Perotti per averci tirato fuori da una situazione difficile. Manca ancora poco per la salvezza. Nicola in tribuna?(Davide Nicola, allenatore del Lumezzane n.d.r.) Lui è uno dei tre tecnici, con Torrente e Ruotolo, papabili per la prossima stagione. Sono i tre giocatori che mi sono rimasti maggiormente nel cuore". Dichiarazioni, quindi, decisamente chiare che allontanano ulteriormente Torrente da Bari visto che il tecnico di Cetara, in scadenza di contratto nel giugno prossimo, difficilmente verrà riconfermato in biancorosso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, Torrente sempre più vicino all'addio: c'è il Livorno

BariToday è in caricamento