Sport

Trapani-Bari, le pagelle: Nadarevic incontenibile, Romizi un leader

Il bosniaco protagonista in tre delle quattro reti del Bari. Il regista tiene in piedi la squadra e avvia la rimonta con il gol del 2-1. Bene anche Calderoni, Galano e Defendi

La foto dallo spogliatoio postata da Sciaudone dopo la partita

Una delle vittorie più belle da raccontare, una delle gare più spettacolari e sofferte della stagione. Il Bari conquista la prima vittoria in trasferta nel girone di ritorno, e lo fa in casa del Trapani, quotata squadra coinvolta nella lotta playoff. Una gara che ha visto i biancorossi soccombere nel primo quarto d'ora, che ha spinto molti a preconizzare un pomeriggio infausto. La reazione rabbiosa, ha portato alla realizzazione di 4 gol in meno di venti minuti. Il secondo tempo, fatto di grinta, e sofferenze, specie nel finale, quando i biancorossi hanno dovuto difendere il vantaggio con un uomo in meno. Il Bari si porta ora a +5 sui playout, e avrebbe potuto addirittura guardare alle zone alte della classifica, se non ci fosse stata quell'odiosa penalizzazione di tre punti.

BARI (4-3-3) Guarna 6; Zanon 5 Chiosa 5,5 Polenta 6,5 Calderoni 7; Defendi 7 Romizi 8 Sciaudone 6,5; Galano 7,5 (34'st Sabelli s.v.) Joao Silva 6 Nadarevic 8 (21'st Cani 6). A disposizione: Pena, Albadoro, Lugo, Samnick, Varela, Fossati, Beltrame. All. Alberti 7

Guarna 6 - Un'imbattibilità coltivata e difesa partita dopo partita, va a farsi friggere in un batter di ciglio. Non è il massimo della reattività sulla conclusione di Ciaramitaro, ma le colpe maggiori ce le hanno i compagni. Resiste nel forcing finale

Zanon 5 - Primo tempo di luci ed ombre, nel quale cresce alla distanza dopo l'inizio shock del Bari. Il calcione a Iunco è stupido quanto controproducente, perché arriva nel momento di maggior pressione del Trapani

Chiosa 5,5 - La sua partita di fatto comincia con un quarto d'ora di ritardo. I primi 15' sono da film horror, il Trapani colpisce sempre dalla sua parte. Si riprende lentamente, anche grazie all'inversione di posizioni con Polenta

Polenta 6,5 - Pronti via e subito liscia un rilancio. Fa fatica a guidare la difesa, con Chiosa fuori partita. Quando si sposta sul centrodestra, riesce a mettere a posto il reparto, trascinando il suo compagno. Realizza il rigore del sorpasso

Calderoni 7 - Partenza in sordina, poi comincia a bombardare la corsia, a supporto dell'incontenibile Nadarevic. Segue il contropiede orchestrato dal bosniaco, e va a realizzare il gol della sicurezza

Defendi 7 - Si smazza come pochi, cuore di capitano. Dipendesse da lui, correrebbe anche dopo il fischio finale. Offre una prova di grandissimo spessore sotto il profilo tattico, ed è encomiabile il modo in cui rincorre ogni avversario, lottando per due, quando la squadra rimane in dieci

Romizi 8 - Resta in piedi quando la squadra affonda sotto i colpi di Iunco e Ciaramitaro. Prova a trascinare i suoi con raziocinio e saggezza. Poi pesca il jolly, riaprendo il match, e dando il via all'entusiasmante rimonta biancorossa. Nella ripresa spende tutto ciò che ha in corpo in termini di energie, e guida la squadra durante l'assedio del Trapani

Sciaudone 6,5 - Da buon diesel, cresce con il passare dei minuti. Lavora di finezza, non disdegnando gli interventi più rudi. Un campione di astuzia, in occasione del rigore

Galano 7 - E' il primo a cercare di dare la scossa ai suoi, con un gran sinistro che si spegne a lato di poco. La doppia marcatura riservatagli da Boscaglia, non ne oscura il talento, che ha modo di sguinzagliare appena ne ha l'occasione. Segna il gol del pareggio con il suo colpo meno nobile (il colpo di testa), e nella ripresa sfiora l'euro gol con un sinistro alla Robben. Cala nel finale, dopo essersi speso tanto in fase di ripiegamento

Joao Silva 6 - Pochi palloni a disposizione, ma la solita corsa per tutto il fronte d'attacco. Sfiora il gol nel finale di primo tempo, trovando l'opposizione di Nordi. Con l'ingresso di Cani, arretra di qualche metro, nel tentativo di far salire la squadra, e tener palla per alleggerire la pressione dei siciliani

Nadarevic 8 - Classe da categoria superiore. Prende a morsi stavolta la partita, partecipando a tre delle quattro realizzazioni biancorosse. Suo lo splendido assist per Galano, sua la palla che porta Sciaudone a procurarsi il rigore, ed è sempre lui ad imbastire la fulminea transizione che conduce Calderoni a segnare il 4-2. What else?

Cani 6 - Prezioso il suo lavoro di difesa del pallone, che contribuisce ad allentare la pressione trapanese

Alberti 7 - L'inizio da incubo, rischia di cancellare le certezze lentamente acquisite nelle ultime settimane. La squadra però si riprende a cominciare dalla difesa, dove apporta una correzione fondamentale, con l'inversione delle posizioni di Chiosa e Polenta. Alimenta qualche perplessità l'inserimento di Cani per Nadarevic, ma il lavoro prezioso dell'albanese, gli dà ragione. 11 punti in 5 partite, conquistati contro squadre come Lanciano, Avellino, Crotone, Cesena e Trapani. E' tra gli artefici principali della crescita di questo Bari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trapani-Bari, le pagelle: Nadarevic incontenibile, Romizi un leader

BariToday è in caricamento