Vela, a Bari cinquecento atleti da tutta Italia per i campionati giovanili in doppio

Presentato l'evento sportivo organizzato dal Circolo della Vela, in programma dal 5 al 9 settembre: le gare si disputerano tra il porto vecchio e Torre Quetta

Bari diventa capitale della vela per 5 giorni. La città si prepara infatti ad ospitare i Campionati italiani giovanili classi in doppio organizzati dal Circolo della Vela Bari, in collaborazione con il Comitato della VIII zona FIV - Federazione italiana vela, in programma dal 5 al 9 settembre. I dettagli dell'evento, che porterà a Bari circa 600 persone, sono stati illustrati a Palazzo di Città dall’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, dalla presidente del Circolo della Vela Simonetta Lorusso, dal direttore generale dell’agenzia regionale strategica per la Sviluppo ecosostenibile del Territorio Elio Sannicandro, dal presidente della VIII zona Federazione Italiana Vela Alberto La Tegola e da Peppo Russo, vicepresidente nautico Circolo della Vela Bari.

Il programma dell'evento

La cerimonia di apertura si terrà giovedì 5 settembre, alle ore 18.30, sui pontili del Circolo della Vela, mentre le regate si svolgeranno sullo specchio d’acqua antistante il lungomare sud da venerdì 6 a lunedì 9 settembre. Sono tre i campi di regata allestiti sullo specchio d’acqua, tra il porto vecchio e Torre Quetta. Gli equipaggi affronteranno fino a quattro prove al giorno, che per le diverse classi possono variare nel numero totale da un minimo di 10 a un massimo di 16. Sono circa 500 gli atleti provenienti da tutta l’Italia, suddivisi nelle classi 29er (54), 420 (83), RS Feva (45), HobieCat 16′ SPI e L’Equipe Evolution (22), per i campionati italiani di classe Hobie Dragoon (12) e per la Coppa del Presidente le classi Equipe U12 e RS Feva Under 11.

"Bari sempre più attratttiva anche per lo sport"

“Siamo molto lieti di poter presentare qui i Campionati italiani giovanili in doppio organizzati dal Circolo della Vela Bari, che ringrazio non solo per l’impegno profuso da sempre per la crescita della vela nella nostra città - ha esordito Pietro Petruzzelli - ma anche per il protagonismo indiscusso che, per due anni consecutivi, gli ha consentito di ottenere il riconoscimento di circolo velico migliore d’Italia. Questo appuntamento non fa che confermare un dato: Bari è una città in grado di attrarre grandi eventi sportivi come questo o come la Supercoppa di Lega di basket maschile in programma il 21 e 22 settembre prossimi. Due manifestazioni che contribuiscono fortemente a trasformarci in un città capace di fare del turismo sportivo una delle sue prerogative. In questi anni l’amministrazione comunale ha investito molto sull’avvicinamento delle giovani generazioni agli sport nautici proprio per riconquistare faticosamente il rapporto di Bari con il suo mare: circa 2800 bambini e bambine hanno partecipato ai corsi gratuiti di canoa, canottaggio, vela, sup e windsurf che abbiamo promosso negli ultimi anni. Noi ovviamente continueremo ad investire sul mare e sullo sport, anche attraverso opere fondamentali come il dragaggio del porto vecchio da realizzare quanto prima”.

“Sport, ambiente e turismo sono le tre parole chiave per lo sviluppo della nostra città - ha continuato Simonetta Lorusso -. Per questo voglio ringraziare chi ha lavorato e sta lavorando così intensamente per la riuscita di questo evento. Purtroppo la mancanza di fondale nel porto vecchio ci limita e limita le possibilità di questa città ed è per questo che come Circolo ci stiamo battendo con forza per il dragaggio del porto vecchio, che è uno dei biglietti da visita della nostra città. Colgo quindi oggi l’occasione per chiedere all’amministrazione comunale di accelerare il processo e avviare quest’opera molto attesa e che serve non solo ai velisti”.

“In questi anni - ha detto Elio Sannicandro - la Regione ha decuplicato gli investimenti sullo Sport secondo una logica di sviluppo che tiene conto delle propensioni del territorio. Su questo si inserisce anche il discorso del dragaggio del porto, e la Regione sarà al fianco del Comune per quest’opera importantissima per l’intera comunità”.

“Bari 2019 è la testimonianza che Circolo della Vela, amministrazione comunale e Fiv VIII zona stanno lavorando bene - ha dichiarato Alberto La Tegola -. Un campionato come questo non si faceva da almeno una dozzina di anni. Oggi ci sono circa 10mila tesserati nella nostra Regione e il Circolo della Vela è quello con maggiori tesserati in Italia e festeggia quest’anno 90 anni di storia. La vela è, altresì, la sesta forza sportiva in Puglia con Bari come punta di diamante dell’intero movimento”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento