Martedì, 3 Agosto 2021
Sport

Bari, fissata la data dell'asta: il 18 aprile si decide il futuro della squadra

La perizia di valutazione dell'As Bari pubblicata sul sito del tribunale di Bari. Le regole del bando spiegate dai curatori fallimentari: per partecipare all'asta bisognerà versare una cauzione di tre milioni di euro

Al contrario delle anticipazioni che si erano rincorse nei giorni scorsi, l'asta per la vendita dell'As Bari si terrà prima di Pasqua. E' il 18 aprile, infatti, la data fissata dal Tribunale di Bari, sul cui sito sono già stati pubblicati perizia e bando.

LE REGOLE DELL'ASTA - I criteri stabiliti per l'asta sono stati illustrati questo pomeriggio in conferenza stampa da due curatori fallimentari della società. La base di asta sarà di quattro milioni e trecentomila euro, ma l'acquirente vincitore dovrà accollarsi anche il debito sportivo di poco inferiore ai tre milioni. Il rilancio minimo, laddove ce ne fossero, sarà di trecento mila euro. Per partecipare all'asta sarà necessario versare una cauzione di tre milioni di euro: una regola, hanno spiegato i curatori, per "evitare speculazioni e fare in modo che partecipino solo i soggetti realmente interessati". Nel caso in cui l'asta vada deserta sarà bandida subito una seconda gara.

perizia-e-valutazione-bari-calcio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, fissata la data dell'asta: il 18 aprile si decide il futuro della squadra

BariToday è in caricamento