Sport

Serie B, Vicenza-Bari 1-0: Ragusa manda al tappeto i biancorossi

Decide il gol di Ragusa a un quarto d'ora dalla fine. Partita complessivamente brutta e senza particolari occasioni. Passo indietro dal punto di vista del gioco rispetto alla gara col Livorno

Antonino Ragusa

Cade nuovamente il Bari di Devis Mangia: i biancorossi devono arrendersi ai padroni di casa del Vicenza. Decide l'incontro una rete di Ragusa a un quarto d'ora dello scadere. In una partita brutta e con poche occasioni da entrambe le parti, alla fine l'hanno spuntata i padroni di casa, abili a sfruttare una delle poche occasioni da gol create. La squadra di Mangia, nonostante la riproposizione del 4-3-3, non ha creato situazioni pericolose pur controllando il match per larghi tratti. Lunedì il prossimo impegno sul campo della Virtus Lanciano. 

LA PARTITA - Il Bari inizia riversandosi in avanti ma al 1' Stoian perde ingenuamente un pallone a metà campo propiziando il contropiede dei padroni di casa; soltanto un'uscita di Donnarumma salva il Bari dal gol a freddo. Per vedere la prima occasione della squadra di Mangia14' Punizione dalla trequarti per il Bari, palla scodellata in area da Galano, Camporese non riesce ad imprimere forza al colpo di testa. Al 20' Galano accusa dei problemi muscolari: il fantasista foggiano prova a rimanere in campo ma dopo 5 minuti deve arrendersi e lasciare il posto Stevanovic. Il Bari colleziona diversi calci d'angolo ma non riesce a legittimare il predominio territoriale, mentre il Vicenza prova a far male soprattutto in contropiede. La prima frazione si chiude senza ulteriori squilli da entrambe le parti.

Nella ripresa Caputo ha una buona occasione dopo un paio di minuti ma il suo tiro-cross è sbilenco e neanche Stevanovic riesce ad arrivare sul pallone. Un paio di minuti più tardi Camporese sbaglia e concede un contropiede pericoloso al Vicenza che però non sfrutta l'errore in fase difensiva dei biancorossi. Intorno all'ora di gioco il Bari ha due occasioni importantissime: la prima fortuita, capita a Caputo il cui cross sballato finisce sulla traversa; la seconda con Wolski che mette a sedere il suo marcatore ma conclude debolmente addosso a Bremec. Al 67' a tremare è il Bari: Donnarumma sbaglia il rinvio, la palla finisce sui piedi di Ragusa che però calcia alto sprecando una grande occasione. Ragusa però ha modo di rifarsi pochi istanti più tardi, quando sugli sviluppi di un calcio piazzato, raccoglie la spizzata in area di Gentili e insacca di testa il gol del vantaggio veneto. Mangia prova a reagire inserendo Rozzi per Sabelli. All'88' il Vicenza può chiuderla con Cinelli, imbeccato da Ragusa ma la sua conclusione è imprecisa. In pieno recupero Defendi ha la palla buone per il pareggio con un tiro da fuori ma Bremec è strepitoso. Maresca fischia la fine decretando la sconfitta del Bari. 

VICENZA (3-5-2) - Bremec; Gentili, Camisa, Garcia; Laverone, Sciacca (77' Moretti), Di Gennaro, Cinelli, Sampirisi; Giacomelli (Lores Varela)i, Ragusa (90' Cocco). A disp.: Vigorito, Alhassan, Spiridonovic, Gerbaudo, Urso, Figliomeni. All.: Lopez

BARI (4-3-3) - Donnarumma; Sabelli (75' Rozzi), Ligi, Camporese, Calderoni; Sciaudone, Donati, Defendi; Galano (25' Stevanovic), Caputo, Stoian (59' Wolski). A disp.: Guarna, Rossini, Romizi, Contini, Partipilo, Gomelt. All.: Mangia

Arbitro: Maresca di Pescara
Marcatori: 73' Ragusa (V)
Ammoniti: Sciaudone, Calderoni, Defendi, Ligi, Wolski (B)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Vicenza-Bari 1-0: Ragusa manda al tappeto i biancorossi

BariToday è in caricamento