menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Virtus Entella-Bari 2-0: Ammari e Diaw arrestano la rincorsa dei galletti

Brusco stop per gli uomini di Colantuono: colpiti da Ammari nel primo tempo, nella ripresa i pugliesi si sono riversati in avanti alla ricerca del pari venendo poi puniti da Diaw

Si ferma sul campo dell'Entella la striscia di risultati positivi del Bari: a Chiavari i padroni di casa hanno avuto la meglio 2-0 grazie alle reti di Ammari e Diaw realizzate una per tempo. I liguri hanno complessivamente meritato la vittoria esprimendo la propria supremazia in particolare nel primo tempo, concluso in vantaggio e con un gran numero di occasioni da goal a favore. Un Bari spento e impreciso ha cercato di riequilbrare il risultato nella ripresa piazzandosi stabilmente nella metà campo avversaria ma ha finito col subire goal in contropiede. Il risultato negativo di oggi complica forse definitivamente la rincorsa alla promozione diretta: la squadra di Colantuono resta in piena zona play-off con 43 punti ma viene raggiunta da Perugia e Novara e avvicinata proprio dall'Entella ora a -1.

LA PARTITA - La gara inizia subito con un brivido per il Bari: al 2' su azione da corner Troiano, forse commettendo fallo su Moras, prende il tempo al greco e di testa colpisce la parte superiore della traversa. Al 3' c'è un'altra occasione per i liguri con Ammari che calcia di sinistro da dentro l'area di rigore ma trova la risposta in due tempi di Micai. Al 7' prende ancora uno spavento la formazione biancorossa: Moras nel tentativo di proteggere la sfera verso la linea di fondo si fa soffiare il pallone da Caputo, il quale mette gira subito in mezzo a cercare un compagno. Fortunatamente per il Bari nessuno arriva sul traversone dell'ex biancorosso. Al 25' Caputo si rende ancora pericoloso mancando la deviazione davanti a Micai di un soffio. E' il preludio al goal ospite che arriva al 26' con un clamoroso contropiede: Iacobucci rilancia con le mani e mette in moto Belli, palla a Catellani e poi a Caputo che appoggia perl'accorrente Ammari. Vantaggio meritato per la squadra di Breda. I galletti provano a replicare pochi mintui più tardi con una spezzata di testa di Floro Flores, che però non impatta bene il pallone e conclude sul fondo. Al 33' Moscati prova il gran tiro a volo ma non centra lo specchio. Nel finale protagonista ancora Caputo che controlla un gran pallone e prova a concludere in girata, provvidenziale l'intervento di Micai che si ripete al 41' sulla punizione insidiosa di Catellani. I primi 45' si concludono con l'Entella meritatamente in vantaggio al cospetto di un Bari mai pericoloso e scollato tra i reparti.

La ripresa incomincia senza cambi, ma Colantuono all'ennesimo pallone giocato male da Macek perde la pazienza e sostituisce il ceco con Raicevic variando anche l'assetto tattico dei suoi. La prima occasione della ripresa arriva al 59' con Salzano autore di un tiro dalla distanza che finisce di poco alto sopra la traversa. I pugliesi operano il loro secondo cambio sostituendo Parigini con Furlan, mentre Breda si copre con l'ingresso di Sini e del contropiedista Diaw. Al 64' Sabelli rimedia un giallo pesante che gli costerà l'esclusione contro il Frosinone poiché diffidato. Al 72' ci prova Galano con una conclusione di controbalzo col destro, la palla però termina fuori dallo specchio. A 10' dalla fine con i biancorossi sbilanciati in avanti alla ricerca del pari la Virtus Entella trova il goal del raddoppio con il neo-entrato Diaw, lesto a sfruttare un pasticcio difensivo firmato da Moras e Cassani, oggi disastrosi. Colantuono prova la mossa della disperazione inserendo anche Maniero per uno spento Floro Flores ma il cambio non sortisce effetti e il Bari è costretto ad alzare bandiera bianca dopo sei risultati utili. 

>> LE PAGELLE DI VIRTUS ENTELLA-BARI <<

Il tabellino di Virtus Entella-Bari

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2) - Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Baraye; Troiano, Moscati, Palermo (66' Sini); Ammari (78' Tremolada); Catellani (68' Diaw), Caputo. A disp.: Paroni, Filippini, Pecorini, Pellizzer, Mota, Ardizzone. All.: Breda.

BARI (4-3-3) - Micai; Sabelli, Moras, Suagher, Cassani; Salzano, Basha, Macek (51' Raicevic); Galano, Floro Flores (83' Maniero), Parigini (62' Furlan). A disp.: Gori, Daprelà, Romizi, Greco, Fedele, Capradossi. All.: Colantuono

Arbitro: Chiffi di Padova
Marcatori: 26' Baraye (V), 81' Diaw (V)
Ammoniti: Parigini, Moras, Sabelli (B), Moscati (V)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento