Vittoria casalinga importantissima del Cus Bari Calcio a 5, che vale la prima posizione in classifica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Emozionante vittoria per 2-1 del Cus Bari Calcio a 5 nell’impegno casalingo contro l’ex capolista Alta Futsal, nella gara valida per la 11^ giornata del campionato di Serie C2 girone A. Un successo permette ai cussini di sorpassare proprio l’Alta Futsal in classifica, che si ritrova ora in seconda posizione e deve guardarsi le spalla dalla rientrante MB Futsal Giovinazzo. Un risultato fondamentale, ottenuto dai padroni di casa con coraggio, lottando su ogni singolo pallone, fino a trovare la giocata giusta. Vista l’assenza per squalifica di Frisone tra i pali, Mister Colaianni si affida a Roberto Graziani, autore di una grande prestazione, “protetto” dal capitano Castro, Colonna, Sicilia e Sardella. Nella prima frazione squadre molto attente, con il Cus Bari a fare la partita e l’Alta Futsal pronto a ripartire con i suoi velocissimi laterali. È un errore di Mercadante, a permettere agli altamurani di sbloccare la gara: passaggio errato e l’accorrente Rissi pronto a fiondarsi sulla palla e siglare l’1-0 per gli ospiti al 18’. Da quel momento sono i padroni di casa e dettare i ritmi in campo per tutto il match. Sfortunato bomber Sardella, che colpisce una traversa proprio sul fischio finale del primo tempo. Il secondo tempo è un autentico capolavoro del Cus Bari, capace di schiacciare gli ospiti nella propria metà campo, rendendoli completamente inoffensivi. Dopo numerosi tentativi, al 10’ del secondo tempo è il capitano Francesco Castro ad agguantare il pareggio con un gran destro che buca le mani del portiere avversario. Cus che inizia a crederci per davvero, e spinge per il goal del vantaggio. Al 50’ è bomber Sardella, sfortunatissimo, a vedersi negata la gioia del goal a causa di un presunto fallo di mano, che rende invalido il suo tap in. Episodio che assicura ai cussini la giusta dose di adrenalina per non smettere di combattere. A 3’ dal termine, con le squadre, ormai stanche e lente, da far fatica a costruire azioni importanti, è Francesco Sicilia, ex Itria, a risolvere la partita: su azione d’angolo, rimpallo vinto in area di rigore Cartellino rosso diretto a fine partita per il difensore Arduo degli altamurani, reo di aver protestato in maniera inopportuna con la direzione arbitrale. L’importante vittoria dei cussini conferma l’effetto fortino del Palazzetto del CUS, dove i ragazzi di Mister Colaianni hanno realizzato 6 vittorie in altrettante partite. Ma ora tutti concentrati al match di sabato prossimo in trasferta sul campo del Nettuno, per l’ultima gara prima della

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento