Vivarini su Bari-Ternana: "Nulla andrà lasciato al caso. La squadra è pronta e consapevole"

Il tecnico biancorosso ha parlato in vista della sfida playoff di lunedì sera contro la Ternana: "Non avremo i nostri tifosi ma ci siamo allenati per abituarci a quest'atmosfera strana"

Vincenzo Vivarini

Dopo cinque mesi di inattività in gare ufficiali (ultimo match il 9 marzo scorso in casa del Catanzaro), il Bari si appresta a tornare in campo per una sfida dalla posta in gioco altissima: lunedì 13 luglio alle 20:30 i galletti ospiteranno la Ternana per il secondo turno nazionale (quarti di finale) dei playoff di Serie C, un match che si giocherà in gara secca e che dunque sarà decisivo per continuare a credere al sogno Serie B.

L'incontro di domani sera, in cui il Bari avrà a disposizione due risultati su tre, è stato introdotto dalle dichiarazioni pre-partita di Vincenzo Vivarini che ha parlato ai microfoni del sito ufficiale del club: "Sarà una partita particolare, è un dentro o fuori che va affrontato con la massima concentrazione, determinazione. Nulla va lasciato al caso. In questo periodo ci siamo allenati su questo. La squadra l'ho vista consapevole, siamo pronti ad affrontare la Ternana che ritengo una grossa squadra. Hanno giocatori adatti a giocare queste partite, si sono comportati molto bene finora. All'andata andò bene, al ritorno fecero una buona partita aggredendo le nostre fonti di gioco e facendo un gran pressing. Ci aspettiamo la stessa sfida del ritorno. Gli episodi fecero la differenza, sono pericolosi sui calci piazzati con Mammarella che calcia veramente bene. Il ritorno è stato condizionato dai suoi piazzati, poi dobbiamo essere pronti a sfuggire alla loro pressione".

L'aspetto che preoccupa di più è la mancanza di partite vere nelle gambe dei galletti, mentre la Ternana ha già giocato quattro sfide dopo lo stop dei campionati, tra la finale di Coppa Italia di categoria e i primi tre turni dei playoff: "L'incognita maggiore per noi è l'inattività di quattro mesi. In questo periodo abbiamo simulato in tutti i modi le partite, i dati fisici sono confortanti, l'unica cosa che non si può monitorare è l'aspetto caratteriale, la motivazione che dà una partita vera è quasi impossibile da ricreare. I ragazzi mi pare abbiano la giusta attenzione, siamo pronti. Abbiamo lavorato tanto sotto l'aspetto atletico e tattico, abbiamo monitorato i ragazzi durante il periodo di lockdown. Speriamo di arrivarci con la serenità giusta". 

In una sfida senza gara di ritorno, ogni dettaglio deve essere curato ai fini di poter indirizzare il risultato dalla parte giusta e Vivarini vuole che i suoi non cadano in alcun tipo di provocazione: "Sono partite secche, ci vuole un pizzico di fortuna perché gli episodi possono incidere in modo esponenziale sulla partita. Lasciar perdere gli avversari, sorvolare su ogni situazione arbitrale. Dobbiamo aspettarci di tutto, non possiamo cadere in tranelli, distogliere l'attenzione sulle cose da fare in campo nonostante qualche decisione con cui non siamo d'accordo".

Il Bari dispone di una rosa lunga, un dettaglio che con cinque sostituzioni a disposizione può rivelarsi altrettanto determinante: "Avere a disposizione cinque sostituzioni può essere molto importante. Da parte di tutta la squadra ci vuole la massima applicazione e concentrazione sull'obiettivo. Si può gestire il discorso atletico ma non giocare da quattro mesi significa che non potremo avere la condizione fisica e mentale ideale. Abbiamo lottato per tenere concentrata la squadra, di solito in questi casi vince chi è più focalizzato sulla sfida".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante la maggior parte dei settori legati all'intrattenimento come discoteche, cinema e teatri abbiano riaperto con qualche limitazione, le partite di calcio al ancora per un po' continueranno a svolgersi a porte chiuse in ottemperanza alle norme per contenere il contagio del covid-19: "Siamo tranquilli ma se ci fossero stati i nostri tifosi non ci sarebbe stato scampo per nessuno. Con gli spalti vuoti è un calcio diverso. Anche questo fa parte delle incognite di questa sfida, ma anche qui siamo pronti, abbiamo fatto diverse sfide per abituarci a questo silenzio strano",

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 100: coinvolte 5 auto e un furgone, otto feriti. Aggredito soccorritore del 118

  • L'alga tossica 'invade' il litorale di Bari e dintorni: valori alti in città e in alcune località della provincia

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Dieci nuovi casi di covid in Puglia e nessun decesso. Un positivo in più nel Barese

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento