rotate-mobile
Volley

B1: Castellana Grotte espugna Catania e fa suo il delicato scontro salvezza

Finisce 3-1 per la Zero5 che ha sbagliato di meno nei momenti decisivi di una partita sostanzialmente equilibrata

Arriva finalmente la prima vittoria piena di stagione, una vittoria che vale doppio perché conquistata contro una diretta concorrente. La Zero5 Castellana Grotte vince a Catania contro la Hub Ambiente Teams per 1-3 (26-28, 25-21, 19-25, 31-33) per la nona giornata del campionato di serie B1 di pallavolo femminile. Come testimoniato dai parziali, è stata una gara molto combattuta tra due squadre sostanzialmente equivalenti ma, come nell’altra vittoria a Terrasini, la Zero5 ha sbagliato di meno ed ha tenuto fino in fondo, conquistando l’intera posta in palio.

Confermata la generale crescita di questa squadra che ha trovato certezze nell’esperienza di Kohler, nelle difese di Stefania Recchia e nei primi tempi di Belotti e, soprattutto, Avellini. Bisogna migliorare ancora, in particolare in ricezione ed al servizio, ma in questa gara tutte ci hanno messo il cuore. Le padrone di casa guidate da Ina Baldi e scese in campo senza l’apporto di Chiavaro e Santambrogio infortunate, partono con Luzzi (top scorer di gara con 29 punti) opposta a Minervini (6), Oliva (7) e Mercieca (13) al centro, Giacomazzi (13) e Foti (4) in banda, Di Fabio libero. Entrate Emmi e Mastroeni.

Ciliberti risponde con Bazzani (16) opposta a Gulino (2), Avellini (top scorer di squadra con 17 punti) e Belotti (13) centrali, Kohler (13) e Soleti (5) schiacciatrici, Recchia libero. Entrate Rossi (3), Penna e Fino, non entrata Equatore. Parte meglio il Catania (7-4, poi 16-12) con le bordate di Luzzi e mantiene il vantaggio fino al 20-14 quando Ciliberti manda in campo Isabella Rossi per sostituire Bazzani che stenta ad entrare in partita. La squadra acquisisce sicurezza, migliora a muro e ribalta il punteggio (23-24). Si va ai vantaggi e Soleti chiude con una schiacciata ed un ace 26-28.

Nel secondo set Catania appare più determinata (7-3, poi 14-9) ed arriva al 19-10. Qui i tecnici Zero5 effettuano un’altra mossa tattica facendo rientrare Bazzani per Rossi e parte un nuovo recupero che si ferma al 20-18. Questa volta le siciliane non cedono e riescono a chiudere il set sul 25-21. Reazione Zero5 nella parte iniziale del terzo set (5-8), ma le isolane raggiungono il pari ad 11. Bazzani rinata guida un ulteriore allungo (12-18), Catania si riavvicina (17-20), ma le castellanesi chiudono con autorità 19-25.

Si arriva al quarto set che può significare tie-break per le catanesi o prima vittoria piena per la Zero5. Le squadre sbagliano tanto, ma giocano a viso aperto. La Zero5 sembra più determinata (2-6), Catania riconquista il pari (7-7), va di nuovo sotto (8-12), ma riesce a ribaltare il punteggio (14-13). Nuova alternanza Rossi-Bazzani, e Zero5 riprova la fuga (16-18), ma Catania non ci sta (19-19) e conquista due set ball (24-22). Qui Avellini e due di Bazzani rientrata, ribaltano ancora (24-25). Finale al cardiopalma: la Zero5 conquista e spreca 6 match-ball (ben 5 con errori al servizio), poi finalmente Avellini e Bazzani realizzano i due punti necessari a chiudere questa tiratissima gara.

Questa la sintesi di Danilo Milano, allenatore in seconda: “Era una partita fondamentale per entrambe le squadre, giocata sul filo dei nervi, siamo stati bravi a recuperare lo svantaggio del primo set e vincerlo, giusta reazione da parte del Catania ma terzo set in nostro completo controllo, purtroppo gli spettri degli errori sono tornati al quarto set dove abbiamo sprecato troppo sbagliando diverse battute, ma vincendo meritatamente da 3 punti”. Il tabellino del match:

HUB AMBIENTE CATANIA-ZERO5 CASTELLANA GROTTE 1-3 (26-28, 25-21, 19-25, 31-33)

CATANIA: Emmi, Minervini, Bisicchia, Altavilla, Mercieca, Giacomazzi, Oliva, Foti (L2), Luzzi, Di Fabio (L), Sant’Ambrogio, Mastroeni. All: Baldi

CASTELLANA GROTTE: Koler, Avellini, Rossi, Soleti, Fino, Caffo, Recchia (L), Bazzani, Gulino, Equatore, Recchia. All. Ciliberti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: Castellana Grotte espugna Catania e fa suo il delicato scontro salvezza

BariToday è in caricamento