rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Volley

A Campobasso sconfitta con salvezza per la Materdomini

Una sconfitta indolore per la Materdomini che cade per mano Campobasso ma festeggia la matematica permanenza in serie B

La Materdominivolley.it Castellana Grotte, club specializzato nella promozione del volley giovanile, nel recupero della 14esima giornata, giocata lo scorso sabato 23 Aprile, perde l’ultima trasferta della stagione contro i padroni di casa dell’Energytime Spike Devils Campobasso. Al Pala Vazzieri l’assalto gialloblù contro i padroni di casa si arena sul 3-1 (25-21/21-25/28-26/25-20) ma riesce, invece, l’impresa salvezza in serie B. Un ossimoro “sconfitta-salvezza” in positivo che, complice la disfatta di Andria (decima in classifica) contro Galatone, va a blindare per la selezione Under 19 dell’academy, il nono posto in classifica a quota 22 punti. La sconfitta molisana contro il team di Maniscalco, nella quale rimane tra l’altro il rammarico per il terzo set, ha quindi, con la matematica certezza della permanenza in categoria, un sapore meno amaro.    

ENERGYTIME SPIKE CB – CASTELLANA GROTTE 3-1 (25-21/21-25/28-26/25-20)
ENERGYTIME SPIKE CB: Sulmona 4, Salmena 1, Saraceno 19, Santucci (L), Picardo 6, Parisi 4, Maiorana D. 10, Rescignano 21, Cannazza, Ceccato, Maiorana F., Romagnoli (L2), Mottola n.e., De Socio n.e. Allenatore: Maniscalco.
CASTELLANA GROTTE: Galiano 6, Guadagnini 12, Balestra 1, Carta 14, Cofano 21, Fanizza 4, Carcagni 1, Ciccolella 12, Susco L.(L), Susco A. n.e., Lorusso n.e., Luzzi (L2), Buffo, Colaci n.e. Allenatore: Leoni
ARBITRI: De Martino D. e Rossi Cl. (Napoli).
NOTE: cartellino giallo a Picardo (Campobasso) sul 20-18 del quarto set.
Durata set: 21’, 23’, 33’ e 27’.
Campobasso: battute vincenti 3, battute sbagliate 5, muri 9.
Castellana Grotte: battute vincenti 3, battute sbagliate 19, muri 9.

Tanto entusiasmo per Mister Luca Leoni che così commenta a fine partita: “Posso considerarmi soddisfatto di questa prestazione. Sostanzialmente abbiamo giocato una buona partita. Peccato per il terzo set ma ritengo che abbiamo espresso un gioco all’altezza dei nostri avversari. Intanto ci godiamo la matematica permanenza in categoria, un risultato mai messo in discussione a cui ho sempre creduto!”.

Seguono le parole del 17enne palleggiatore Alessandro Fanizza: “Per quanto riguarda la gara – afferma il capitano – a voler essere critici c’è da rivedere l’approccio dove pecchiamo di concentrazione ma per oggi ci godiamo l’obiettivo salvezza. Siamo tutti davvero molto felici e per questo risultato di gruppo ringraziamo in particolare il mister e tutto lo staff gialloblu”.

Festeggiamenti salvezza rimandati a sabato prossimo, 30 Aprile, presso il Pala Grotte, all’orizzonte l’ultima della regular season in casa contro Arrè Formaggi Turi ottavi a 3 lunghezze. Una gara difficile in cui non mancheranno le motivazioni per la Mater che vorrà salutare la stagione con un’ottima prestazione, prima battuta alle ore 18:00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Campobasso sconfitta con salvezza per la Materdomini

BariToday è in caricamento